Scuola, ‘Presidi, meglio che evitiate il Wi-fi per gli effetti sulle cellule’

0
390
Ultime notizie scuola, giovedì 20 aprile 2017: 'le scuole farebbero bene ad evitare le reti Wi-fi'
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
Si torna, purtroppo, a parlare di pericolosa relazione tra i cellulari e l’insorgenza di tumori ma questa volta si parla anche di possibile pericolosità delle reti wi-fi. Fiorenzo Marinelli, noto ricercatore dell’Istituto di genetica molecolare del Cnr di Bologna, che da tempo studia gli effetti delle emissioni dei telefonini sulle cellule umane, sta conducendo uno studio ad hoc su quello che potrebbe essere l’impatto biologico della tecnologia wireless.

Ultime notizie scuola, giovedì 20 aprile 2017: ‘le scuole farebbero bene ad evitare le reti Wi-fi’

Secondo quanto riportato da Adnkronos Salute, la connessione senza fili, meglio conosciuta come connessione wireless, rappresenterebbe ‘un sistema invadente perché trasmette su una banda larga. E ha effetti accertati sul funzionamento delle cellule. Abbiamo i primi risultati di colture cellulari realizzate in scuole e luoghi pubblici in cui è presente una connessione wireless – ha dichiarato il noto ricercatore – E gli effetti ci sono. Meglio, quindi, puntare sulla precauzione’.

Scuola e wifi: ‘Abbiamo cablato tutta la terra, riduciamo i rischi senza rinunciare a Internet’

Fiorenzo Marinelli, a questo proposito, si è mostrato completamente d’accordo con quei dirigenti scolastici che hanno vietato, in via del tutto precauzionale, l’uso della rete wi-fi nelle loro scuole. Ricorderete, probabilmente, la notizia apparsa nel gennaio del 2016 quando il sindaco di un piccolo comune in provincia di Torino, Borgofranco d’Ivrea, vietò la connessione wireless negli istituti elementari e medie del paese, motivando tale decisione dalla ‘possibile pericolosità per la salute pubblica delle onde elettromagnetiche generate con la connessione attraverso il wi-fi’.
Tornando alle dichiarazioni rilasciate da Fiorenzo Marinelli, il celebre ricercatore ha affermato che ‘a mio avviso, questa tecnologia, considerando i rischi, è inutile. Abbiamo cablato tutta la terra, usiamo questa infrastruttura. Il wi-fi è inutile perché tutto può essere cablato. Anche a scuola ogni banco potrebbe avere il suo cavetto. Riducendo i rischi senza rinunciare a Internet’.
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page