NoiPa, cedolino stipendio: come posso modificare la modalità di riscossione?

0
616
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
Quali sono i passi da compiere sul portale NoiPa per modificare la modalità di riscossione del proprio stipendio? Nel caso in cui vi ritrovaste, per esempio, nelle condizioni di dover modificare il numero del vostro conto corrente, la piattaforma ministeriale dedicata all’amministrazione pubblica spiega la procedura per variare i dati precedentemente inseriti.

NoiPa: ecco come modificare la modalità di riscossione del proprio stipendio

Innanzitutto, occorrerà accedere al portale, effettuando il login su Noipa.mef.gov.it. Inserire le proprie credenziali e, una volta aperta la pagina dell’area riservata, bisognerà selezionare il seguente percorso:
Amministrato ➡ Self service ➡ Stipendiale ➡ Modalità di riscossione.

Va ricordate che, nel caso in cui l’accesso all’area privata venga effettuato con codice fiscale e password (senza utilizzare la CNS), al termine dell’operazione sarà necessario inserire anche il PIN. Per procedere con la modifica della modalità di riscossione, sarà obbligatoria la presenza di un numero di cellulare associato all’utenza NoiPA.
Le tipologie di riscossione disponibili su NoiPA che si possono variare sono le seguenti:

  • Il numero del conto corrente SEPA/carta conto (cosiddetta prepagata o ricaricabile);
  • Il numero del libretto postale;
  • Il numero del conto corrente SEPA estero.

Un’importante e opportuna precisazione: la concreta variazione della modalità di riscossione dello stipendio ha effetto dal mese successivo a quello della comunicazione su NoiPA. Per esempio, nel caso in cui la variazione venisse comunicata durante il mese di maggio, il cambiamento produrrà i suoi effetti a partire dal mese di giugno.
Un’altra cosa importante a cui prestare attenzione è quella di verificare sempre l’effettivo accredito dello stipendio sul nuovo conto corrente prima di chiudere il conto precedente.

Per dubbi o ulteriori delucidazioni, si può scaricare la guida appositamente redatta da NoiPa:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page