Prato: donna e due bambini investiti dinanzi ad una scuola

0
80
Prato: donna e due bambini investiti dinanzi ad una scuola
Prato: donna e due bambini investiti dinanzi ad una scuola

A Prato, un’auto ha investito una donna e due bambini (di 6 e 8 anni) dinanzi ad una scuola. I tre hanno immediatamente ricevuto gli opportuni soccorsi e sono stati ricoverati in codice rosso. La donna (presumibilmente la madre dei due minorenni) si trova, al momento, presso il nosocomio fiorentino di Careggi. I due bambini sono stati ricoverati, invece, presso l’ospedale pediatrico Meyer. Gli accertamenti da parte dei medici continuano, ma sarebbe stato escluso qualsiasi serio pericolo per la salute dei piccoli.

Incidente dinanzi a scuola: quando è accaduto?

L’incidente si è verificato ieri a Prato, dinanzi alla scuola elementare ‘Pizzidimonte’, verso le 8:00 di mattina. Il plesso scolastico si trova a poca distanza dal quartiere periferico ‘La Querce’. La strada in questione è solitamente molto frequentata e collega la città di Prato al capoluogo Firenze. Come già accennato, i sue bambini non sarebbero in pericolo di vita, anche se continuano ad essere sotto analisi da parte dei medici. Il responsabile dell’incidente è un uomo di 54 anni, che ha travolto con la sua auto i tre, mentre stavano attraversando la strada. Il sinistro è avvenuto presso le scuole elementari ‘Pizzidimonte’ a Prato. Fortunatamente, la donna e i bambini sono ancora vivi e si è evitato l’ennesimo ‘omicidio su strada’.

Un dramma che non si è trasformato in tragedia

L’ennesimo incidente su strada, un dramma che, fortunatamente, non si è trasformato in una nuova tragedia. Purtroppo, la disattenzione, l’abuso di alcol (o di sostanze stupefacenti) e il totale spregio dei limiti di velocità, causano sempre più vittime da parte delle vetture, nonostante le nuove e severe norme contro il cosiddetto ‘omicidio stradale’. Cosa ancora più grave, questo avviene anche in zone dove transitano minori, come quelle vicino le scuole. Quando ancora bisognerà attendere, affinché venga usata l’opportuna prudenza sulla strada, senza mettere in gioco le vite altrui? Finché ci sarà il menefreghismo da parte di molti conducenti, il percorso è ancora molto lungo.

 

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.