Proroga per la presentazione delle domande delle graduatorie di istituto

Proroga per la presentazione delle domande delle graduatorie di istituto

Servirebbe una proroga al termine del 24 giugno per la presentazione delle domande di aggiornamento delle graduatorie di istituto. Sono in tanti a dolersi di un periodo di tempo così breve per gli adempimenti previsti dal decreto 374/2017. Sottrarre ben 7 giorni ai normali 30 giorni occorrenti, oltre a dover togliere i due giorni di esami nei quali non si può accedere alle scuole, sta causando notevolissimi disagi ai docenti. Ma anche il personale delle segreterie è in rivolta, come testimoniato dalla protesta dei DSGA di Como e in particolare dalla Rete Erbese.

Una montagna di carte

Il periodo concesso alle segreterie scolastiche per la valutazione e la trasmissione al sistema informativo delle domande terminerà il prossimo 30 giugno. Il personale è ridotto in considerazione delle ferie che possono essere fruite solo in questo periodo dell’anno e chi resta deve districarsi in un mare di carte e adempimenti burocratici. Si va dai nuovi progetti ERASMUS e PON al calcolo delle ferie dei docenti e dei TFR; dall’alternanza scuola-lavoro, agli esami e agli scrutini. Molti segretari dicono che le graduatorie non saranno pronte prima di novembre, con la conseguenza logica che il risultato finale sarà quello di emanare ancora supplenze fino all’avente diritto.

Rinviare la scadenza

In queste condizioni è impossibile lavorare degnamente e portare a termine tutto quanto. Quando poi uscirà il D.M. sull’aggiornamento della II fascia ATA le segreterie collasseranno completamente. E’ a questo punto che si inserisce l’intervento della Uil Scuola di Como. Il sindacato si unisce alla protesta dei DSGA per tutto quanto descritto fin qui. Pertanto chiede la proroga dei termini dell’inserimento delle istanze dei docenti e una seria riflessione sul lavoro aggiuntivo a cui sono sottoposti gli operatori degli uffici di segreteria e di riflesso dei DSGA. La speranza è che il ministro Valeria Fedeli si convinca e conceda una proroga dei termini oltre il 30 giugno per alleggerire il carico di lavoro insostenibile delle segreterie scolastiche.

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.