Inviare la Mad con ascuola.info

0
476
Mad on line
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

La MAD ormai si manda on line e sul mercato sono già diverse le piattaforme in uso. In questo articolo intendiamo presentarne una nuova che ci è giunta in redazione. Scuolainforma ha testato il sito per voi. Abbiamo inserito il nome di una città di provincia a caso. La finestra successiva ha aperto un menù a tendina con l’elenco di tutte le scuole incluso il codice meccanografico che possono essere selezionate per l’inoltro delle Mad. Successivamente come illustrato nell’immagine della didascalia è sufficiente cliccare nell’immagine che raffigura un cubo girevole e il gioco è fatto.

Pratico, veloce ed efficiente. Ovviamente un servizio che si rispetti deve essere funzionale e al tempo stesso economico. Il nuovo servizio offerto da ascuola.info (non dimenticate il prefisso www. davanti) sembra proprio avere tutte le caratteristiche in questione. Per usufruire del servizio è necessario registrarsi preventivamente.

Il comunicato

Ormai manca pochissimo all’inizio del nuovo anno scolastico e molte scuole stanno cercando nuovo personale, sia tra gli insegnanti che tra il personale amministrativo, tecnico o ausiliario (ATA). Sono state assegnate le cattedre al Nord, ma nonostante tutto anche quest’anno tre cattedre su quattro resteranno scoperte! È questo il periodo ideale per inviare la messa a disposizione (MAD), indicando la propria disponibilità a ruoli di supplenza. Da pochi giorni è attivo il nuovo servizio ascuola.info che consente, grazie ad una procedura guidata, la compilazione della domanda e l’invio della stessa a tutte le scuole di una o più province. La messa a disposizione è utile perchè permette di aumentare notevolmente le possibilità di essere contattati da parte degli istituti scolastici. Può inviare la MAD sia chi è già iscritto nelle graduatorie di istituto, ma anche chi non lo è o chi vuole mettersi a disposizione per province diverse da quella scelta nel sistema Istanze On Line. La messa a disposizione è valida anche per chi vuole lavorare come personale ATA.

Vai al portale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page