D’Onghia: “Lo sport è un importante strumento di inclusione sociale”

0
42
D’Onghia: “Lo sport è un importante strumento di inclusione sociale”
D’Onghia: “Lo sport è un importante strumento di inclusione sociale”

Qui di seguito pubblichiamo un comunicato stampa circa le ultime dichiarazioni del Sottosegretario di Stato Angela D’Onghia riguardo all’importanza dello sport e delle attività fisiche. Parole significative in occasione della cerimonia per i 50 anni di Materdomini, evento a cui la stessa D’Onghia ha presenziato. Lo sport è una realtà fondamentale per l’essere umano ed un’occasione di solidarietà ed amicizia tra vari individui. Le attività fisiche rafforzano lo spirito di squadra e l’unione tra i ragazzi, rompendo qualsiasi barriera di tipo razziale, linguistica e religiosa.

La sottosegretaria al Ministero dell’Istruzione, senatrice Angela D’Onghia, partecipa oggi alla cerimonia per i “50 anni di Materdomini”, organizzato da Materdominivolley.it di Castellana Grotte, presso il Centro Congressi Irccs “de Bellis”.
“50 anni di lavoro, di successi, di progressi che ha portato la società di pallavolo maschile ai massimi livelli agonistici sono un orgoglio per il nostro territorio”, afferma la sottosegretaria.
“Un simile traguardo, nel cuore del nostro Sud, è sempre fonte di grande entusiasmo. In questa squadra si tocca con mano la passione, l’orgoglio con cui si porta avanti, ormai da 50 anni la propria missione. Quella di vincere la scommessa di andare sempre più avanti e fare la storia del club.
Un impegno mantenuto per mezzo secolo per la crescita e lo sviluppo sano dei giovani che attraverso lo sport imparano ad affrontare le sfide quotidiane.
Le discipline sportive insegnano importanti valori quali l’amicizia, l’autodisciplina, il rispetto degli altri, la solidarietà. Lo sport inoltre ha un grande valore sociale perché aiuta i giovani a superare le differenze culturali, linguistiche, religiose favorendo il dialogo e l’inclusione sociale. Insomma è un linguaggio universale fondamentale per la formazione dei giovani che deve essere praticato sin dai primi anni di scuola.
Fa piacere vedere ragazzi che si impegnano con volontà e determinazione in uno spirito di squadra e di cooperazione per vincere tutti insieme promuovendo indirettamente anche gli interessi del territorio.”