Docenti: è possibile acquistare uno smartphone con il bonus da 500 euro?

0
33
Docenti: è possibile acquistare uno smartphone con il bonus da 500 euro?
Docenti: è possibile acquistare uno smartphone con il bonus da 500 euro?

Il bonus da 500 euro è una somma in denaro spendibile per l’autoformazione e l’aggiornamento dei docenti. Tuttavia, è possibile con tale bonus acquistare anche uno smartphone, da utilizzare magari per scopi didattici? A decidere circa l’utilizzo degli smartphone e di altri prodotti hi-tech in ambito scolastico, sarà una commissione ministeriale durante una riunione prevista venerdì prossimo.

Docenti: il corretto utilizzo dello smartphone in classe 

Qualche mese fa, si discuteva circa il permesso dell’utilizzo degli smartphone agli studenti, esclusivamente per scopi didattici e sotto il controllo e la guida dei docenti. Parlando proprio degli insegnanti, sono opportuni alcuni chiarimenti circa la spendibilità dei 500 euro per l’acquisto di un cellulare. Al momento questo non è possibile, in quanto il bonus è spendibile solo per l’autoformazione e l’aggiornamento dei docenti. Tuttavia, l’utilizzo dei cellulari in classe sarà oggetto di studio della precitata commissione ministeriale, che andrà ad analizzare il delicato argomento della didattica innovativa. Entro 45 giorni sarà elaborato un insieme di pratiche esemplari che tutti saranno tenuti a rispettare.

Docenti: le dichiarazioni del sindacato Gilda 

Recentemente, il sindacato Gilda si è espresso riguardo all’impossibilità, da parte dei docenti, di acquistare uno smartphone con il bonus da 500 euro, un impedimento giudicato davvero poco coerente: “Rileviamo una netta contraddizione tra quanto affermato dalla ministra e le disposizioni contenute nelle faq del Miur sulla Carta del Docente che escludono gli smartphone dall’elenco dei beni acquistabili con il bonus. Forse, sarebbe opportuno che Viale Trastevere facesse chiarezza su questo punto visto che, secondo la ministra ‘il tema è insegnare ai ragazzi come si sta sul digitale con la gestione e la responsabilità dei docenti’ e che, dunque, lo smartphone diventerebbe uno strumento didattico a pieno titolo”. Fedeli ha di recente ribadito come lo smartphone, se utilizzato in maniera opportuna, possa rappresentare un valido strumento didattico. Ricordiamo inoltre, che il bonus da 500 euro sarà disponibile a partire dal prossimo 14 Settembre. 

Fonte:

Orizzontescuola.it