Bonus 500 euro docenti: come ‘fregare’ il Miur

Bonus 500 euro docenti: come 'fregare' il Miur
Bonus 500 euro docenti: come 'fregare' il Miur

Incredibile ma vero: è possibile utilizzare il bonus da 500 euro destinato all’auto-formazione dei docenti per scopi ben diversi rispetto a quelli stabiliti dal Miur. A dimostrarlo è stata Striscia la Notizia in un servizio andato in onda ieri sera, intitolato “Bonus usato malus”. Pare che qualcuno possa fare (o abbia già fatto) il furbo con i soldi ministeriali e li abbia usato per scopi diversi da quello originale.

Cosa si può acquistare con il bonus da 500 euro

Per legge, con il Bonus da 500 euro è possibile acquistare soltanto:

libri e testi, anche in formato digitale,

  • pubblicazioni e riviste utili all’aggiornamento professionale;

  • hardware e software (no smartphone);

  • corsi di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Miur;

  • corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;

  • biglietti per musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;

  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del PTOF e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.

Miur, bonus da 500 euro disponibile dal 14 settembre 2017: per chi e cosa acquistare

Il servizio di Striscia sul bonus

Il servizio di Striscia la Notizia ha dimostrato la possibilità di spendere il bonus da 500 euro per acquistare prodotti diversi, come frigoriferi, cellulari e aspirapolveri. Il giornalista Luca Abete ha fatto un giro per negozi e grandi catene di supermercati, con la richiesta di acquistare questi beni e utilizzare il bonus. Commercianti ed impiegati hanno accettato, garantendo la falsa fatturazione con la dicitura ‘computer o hardware’, in modo da renderla valida per legge. Vai al servizio di Striscia la Notizia

Bonus da 500 euro 2017/18 Miur: tutto quello che c’è da sapere

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.