Milano referendum 22/10/17 scuole chiuse. Il DS non può utilizzare i docenti e il personale ATA coinvolto

Milano
Milano

Milano

 

RESTA INFORMATO GRATUITAMENTE SUL MONDO DELLA SCUOLA, ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK, CLICCANDO qui O CLICCA “MI PIACE” SULLA PAGINA FACEBOOK

 

In occasione del Referendum Consultivo che si terrà in Lombardia, finalizzato all’attivazione delle procedure ex art. 116, terzo comma, della Costituzione, la Prefettura di Milano ha comunicato che il Ministero dell’Istruzione , dell’Università e della Ricerca, in vista della consultazione referendaria , con nota del 19 settembre ha impartito direttive per la messa a disposizione delle amministrazioni comunali interessate i locali scolastici nei giorni strettamente necessari per l’approntamento dei seggi e lo svolgimento delle operazioni di votazione e scrutinio.

A tal riguardo, i locali occorrenti per l’allestimento dei seggi, presso gli istituti scolastici della provincia di MILANO, dovranno essere disponibili dalle ORE 14:00 di VENERDI’ 20 OTTOBRE sino alle ore 14:00 di LUNEDI’ 23 OTTOBRE.

(Prefettura di Milano prot. n. 139418 del 22.09.2017)

Si ricorda ai docenti coinvolti nel plesso sede di seggio che le lezioni vengono sospese e docenti e ATA in servizio non prestano la loro attività.

La chiusura della scuola per elezioni è equiparata a quella disposta per gravi eventi (nevicate, alluvioni ecc.).

Le assenze così determinate, comprese quelle del personale ATA, sono pienamente legittimate e non devono essere “giustificate” e nemmeno essere oggetto di decurtazione economica, di recupero, o considerate ferie o permessi retribuiti.

(Per approfondimenti consultare l’art. 1256 del Codice civile).

Questo per quanto riguarda la chiusura della scuola sede di seggio.

Si ricorda, invece, che quando si tratta solo della “sospensione delle attività”,  e non quindi della totale chiusura della scuola, solo i docenti non devono prestare servizio e per loro vale quanto appena detto.

Il personale ATA, invece, assegnato a quel plesso in cui sono sospese le sole attività  didattiche ma non il servizio fornito dalla segreteria, dovrà recarsi a scuola e svolgere normale servizio.

Può verificarsi, che non tutti i plessi di uno stesso istituto siano individuati sede di seggio elettorale. Perciò, alcune sedi rimangono aperte ed altre saranno chiuse.

Pertanto: nell’edificio non individuato sede di seggio elettorale si dovrà svolgere normale attività didattica e dunque l’edificio dovrà necessariamente rimanere aperto.

Docenti e personale ATA assegnati a questi plessi dovranno recarsi a scuola regolarmente.
Per ciò che riguarda invece il personale che non presta attività lavorativa perché la sede di servizio rimane chiusa in quanto individuata sede di seggio, l’O.M. 185/1995 (art. 3, comma 30) recita:

“Gli insegnanti a disposizione per la temporanea chiusura dei locali della sede di servizio a causa di disinfestazione o di consultazione elettorale non sono da considerare in soprannumero e non possono essere pertanto utilizzati negli altri plessi del circolo o nelle sezioni staccate o scuole coordinate”.

Quindi i docenti non potranno in alcun modo prestare la loro attività di insegnamento negli altri plessi ed è da escludere una modifica del loro orario o “doppi turni”.

In via generale tale disposizione deve essere applicata anche al personale ATA, a meno che non sia diversamente previsto nella Contrattazione d’Istituto.

Risulta, infatti, che in alcune scuole la questione sia stata oggetto di Contrattazione e sia stata prevista una “rotazione” del personale ATA da un plesso ad un altro in caso di particolari e temporanee esigenze di servizio.

L’UNICOBAS CIB SCUOLA&UNIVERSITA’ MILANO invita tutti i docenti e il personale ATA a segnalare comportamenti non in linea con quanto previsto dalle disposizioni in vigore, riservandosi di tutelare nelle sedi opportune i diritti di parte.

 

UNICOBAS CIB SCUOLA & UNIVERSITA’ MILANO

Il Segretario Provinciale

Dott. Marco Monzù Rossello

 

RESTA INFORMATO GRATUITAMENTE SUL MONDO DELLA SCUOLA, ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK, CLICCANDO qui O CLICCA “MI PIACE” SULLA PAGINA FACEBOOK

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.