Transitorio: peso dell’orale ridotto al 35%

0
1344
Transitorio: peso dell'orale ridotto al 35%

Sul Transitorio si è svolto ieri un passaggio importante di cui danno notizia i principali portali scolastici. Presso la Sala del Mappamondo delle Commissioni riunite Cultura di Camera e Senato si è svolta l’audizione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli. Tecnica della Scuola scrive che il Miur sta lavorando per tutti: Ata, docenti di seconda e terza fascia, Ata e personale della scuola dell’Infanzia e Primaria. Per questi ultimi ricordiamo che non ci sono disposizioni precise all’interno del Piano Transitorio.

Peso dell’orale ridotto al 35%

La novità saliente circa la procedura con la quale verrà avviato il transitorio si evince dal titolo dell’articolo realizzato da Orizzonte Scuola. La parte dell’audizione della Fedeli in cui si parla del concorso per i docenti abilitati descrive l’intenzione del Miur di anticipare il concorso a prima di febbraio. Altra novità importante è la modifica del peso attribuito al colloquio orale con la riduzione del peso del 5%. La costituzione delle graduatorie di merito regionali sarà fatta attribuendo il 35% all’orale e il 65% ai titoli. Questo è quanto ipotizza il portale in questione.

Non abilitati con servizio di oltre 36 mesi

Il ministro, venendo alla parte che riguarda i docenti della III fascia con servizio, ha inteso rassicurare che si sta lavorando anche al concorso riservato a loro. Per loro, lo ricordiamo, è previsto lo svolgimento di una prova scritta ed una orale, al superamento delle quali seguiranno l’anno di specializzazione sulla materia e l’anno di prova.

Reazioni

Le prime reazioni a caldo di alcuni interessati sono improntate alla preoccupazione. Purtroppo non si conoscono nel dettaglio le motivazioni che hanno indotto il Dicastero di Viale Trastevere a tagliare il peso della prova orale di 5 punti percentuali. Qualcuno teme che con questa modifica si tenti di aggiustare il punteggio di alcuni titoli, attribuendo maggior valore al dottorato, creando però disparità tra Tfa e Pas. L’unica cosa certa, in attesa di maggiori informazioni sulla questione, è il risultato dell’anticipo dei tempi previsti per lo svolgimento del colloquio incassato con l’audizione del ministro.

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.