Diplomati Magistrali: quanti sono i posti disponibili in organico di diritto

0
691
Diplomati Magistrali: quanti sono i posti disponibili in organico di diritto
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Per i diplomati magistrali in attesa della plenaria, conoscere l’entità esatta dei posti disponibili per entrare di ruolo è certamente importante. Martedì scorso c’è stata una audizione del ministro Fedeli presso le commissioni congiunte della VII Commissione Cultura Camera e Senato. Grazie ai dati messi a disposizione del ministro possiamo stabilire con certezza quanti sono i posti disponibili. Alleghiamo di seguito la tabella della consistenza degli organici per la scuola dell’infanzia e primaria dopo le immissioni in ruolo di settembre 2017.

Abruzzo 4 3
Basilicata    
Calabria 5 5
Campania 1 11
Emilia-R. 3 13
Friuli V.G. 6 26
Lazio 20 126
Liguria   2
Lombardia 35 123
Marche 7 17
Molise   2
Piemonte 14 -48
Puglia 5 38
Sardegna   1
Sicilia 1 24
Toscana 16 20
Umbria 5 10
Veneto 6 23
TOTALE 128 396

Risorse per immissioni in ruolo del personale in GaE

Durante l’audizione del ministro Fedeli siamo venuti a conoscenza dell’impegno del ministero, di concerto con il Ministero delle Finanze retto dal ministro Padoan, di trovare in legge di bilancio le risorse da destinare al personale della scuola dell’infanzia e primaria di cui i diplomati magistrali fanno parte. Ci sembra opportuno sottolineare che queste misure riguardano esclusivamente il personale inserito già a pieno titolo nelle Gae. Come é noto infatti, allo stato attuale non ci sono disposizioni precise per il personale precario data l’attesa per la pronuncia dei giudici di Palazzo Spada. Una ulteriore precisazione pare opportuna in merito al dato della scuola primaria del Piemonte. Il “-48” è un dato ottenuto per incrementare il contingente dopo aver ridotto in misura corrispondente quello della scuola secondaria.

Effetto turn over

I dati sopra esposti non tengono ancora conto del normale turnover annuale derivato dai pensionamenti. Il numero totale di docenti che potranno entrare di ruolo, immediatamente dopo la definizione nel merito dei ricorsi pendenti al Tar, è quindi da incrementare. Questo dato possiamo stimarlo grazie al contributo offerto in merito dal portale Professionisti Scuola. Nelle tabelle predisposte venivano individuati 2542 pensionamenti sull’infanzia e 5559 per la primaria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page