Home | Opinioni

Opinioni

E’ un suicidio quello della studentessa 16enne, investita dal treno a Cesate Prima di gettarsi sotto il treno in corsa, la ragazzina ha lasciato una lettera sulla banchina della stazione di cesate

Suicidio della studentessa 16enne investita dal treno a Cesate

La ragazzina avrebbe dovuto essere a scuola, a quell’ora, invece si è gettata sotto un treno in corsa: un suicidio. Secondo le prime ricostruzioni degli agenti della Polfer, prima di suicidarsi ha scritto una lettera e l’ha lasciata sulla banchina della stazione di Cesate, a circa 18 chilometri dal centro della città di Milano. Il convoglio era partito da Cadorna e ...

Leggi Articolo »

Scuola, caso DJ Fabo: è giusto che i bambini affrontino le tematiche di morte e malattia? Il punto di Alex Corlazzoli: è giusto trattare a scuola simili argomenti assieme ai bambini? Il caso DJ Fabo, andato a morire in Svizzera.

Scuola, caso DJ Fabo: è giusto che i bambini affrontino le tematiche di morte e malattia?

Alex Corlazzoli, di professione maestro e giornalista, è uno degli autori di punta de Il Fatto Quotidiano. Citando il caso di DJ Fabo, “emigrato” in Svizzera per potersi spegnere serenamente, affronta in un suo recente articolo, una questione che spesso divide il mondo dell’insegnamento. E’ giusto parlare ai bambini  a scuola di temi controversi come la morte, la malattia e ...

Leggi Articolo »

Milano: film sui gay proiettato in una scuola accende le polemiche Né Giulietta Né Romeo', un film sui gay della regista Veronica Pivetti, proiettato domani in una scuola di Milano. Forti polemiche dall'opposizione politica

Milano: film sui gay proiettato in una scuola accende le polemiche

Domani, 25 febbraio alle ore 10, – nell’ambito del Forum sulle politiche sociali – in una scuola superiore di Milano è prevista la proiezione di “Nè Giulietta nè Romeo“, un film che parla della condizione dei gay per la regia di Veronica Pivetti: la pellicola, ufficializzata anche dal Provveditorato agli Studi, sarà proiettata all’istituto Cavalieri di via Olona. Il protagonista è ...

Leggi Articolo »

Mamma, mi hanno bocciato: ‘certe volte può fare anche bene’ Oggi, la maggiore preoccupazione dei giovani studenti non è essere bocciato ma dover rinunciare ai propri oggetti dei desideri

Bocciato si o no - Spesso una bocciatura piò servire

Il cellulare costoso, il motorino all’ultimo grido o il tablet più potente potrebbero venire negati a nostro figliolo se quest’ultimo verrà bocciato. Una brutta grana, questa, per molti genitori e per i tanti figli/studenti che si impegnano a scuola, purtroppo, solo negli ultimi due mesi di scuola. Il motivo? Non dover rinunciare ai loro luccicanti oggetti multimediali tanto desiderati. Uno ...

Leggi Articolo »

Perché abilitarsi se il prossimo concorso sarà aperto a tutti i docenti? La delega del transitorio prevede il concorso anche per i non abilitati, ma molte associazioni di docenti chiedono percorsi abilitanti

Concorso docenti aperto a tutti

Il nuovo reclutamento prevede un concorso docenti e poi un percorso post-concorsuale a stipendio ridotto a chi supera la fase concorsuale. Il concorso sarà aperto a coloro che hanno 36 mesi di servizio (anche non abilitati) e a tutti gli abilitati.  Piuttosto che stabilizzare coloro con 36 mesi di servizio, il Governo rovescia tutto e inibisce dalla stipula di nuovi ...

Leggi Articolo »

Le due sentenze del Consiglio di Stato che strizzano l’occhio ai docenti precari Esistono due sentenze dei giudici di Palazzo Spada che parlano di procedure concorsuali in relazione alle graduatorie di istituto

Le sentenze emesse dai tribunali italiani hanno spesso prodotto contrasti e disorientamento tra gli addetti ai lavori. I recenti rigetti del Tar in merito alla richiesta di inclusione nelle Graduatorie ad Esaurimento provocano scompiglio laddove si pensava che le questioni sollevate fossero state risolte. Ma dagli archivi delle sentenze emesse dal Consiglio di Stato ne emergono due in particolare sulla ...

Leggi Articolo »

Congresso PD, gli insegnanti ai Dem: ‘Spaccatevi pure’ Un monito giunge dal mondo della scuola: “Chi se ne frega dei problemi del PD, tanto non voteremo mai più il Partito che ci ha tradito”

Il Congresso PD e le opinioni degli insegnanti nei confronti dei Dem

In questi giorni e in queste ore la sorte del PD è appesa ad un sottilissimo filo che sta per spezzarsi. I vari Speranza, D’Alema, Bersani e lo stesso Emiliano, attraverso le loro dichiarazioni, i loro appelli e le loro riflessioni politiche hanno minacciato la loro ‘separazione’ dal Partito Democratico di Matteo Renzi. Hanno più volte detto al loro caro ...

Leggi Articolo »

Quali prospettive dopo i rigetti del Tar per gli inserimenti in Gae dei docenti abilitati Tutte le insidie di una fase transitoria lacunosa e confusionaria che non offre garanzie certe

I rigetti del Tar dei ricorsi dei docenti abilitati sono stati motivati con l’accoglimento della tesi dell’Avvocatura di Stato. In essa si sosteneva, oltre alla tardività dell’impugnazione e della competenza a giudicare da parte del Tar in virtù del fatto che i decreti 325 e 495 sono atti di micro organizzazione la cui trattazione compete alla giustizia ordinaria, che occorresse ...

Leggi Articolo »

Lacune degli studenti: di chi è la colpa? ‘Non certo degli insegnanti’ Gli insegnanti denunciano da tempo le gravi lacune di base dei loro alunni. Da tempo rimasti inascoltati, oggi esprimono la loro rabbia verso chi governa

Le gravi lacune degli studenti non sono dovute agli insegnanti ma al sistema scolastico attuale

Dopo la denuncia dei 600 accademici circa le gravi lacune mostrate da molti studenti dal punto di vista delle loro competenze di base sulla lingua italiana, immediatamente, la folta comunità Facebook degli insegnanti ha iniziato a commentare la scottante notizia. I Docenti: ‘tutta colpa di chi non vuol vedere e sentire’, noi ne parliamo da tempo di ‘lacune’, ma rimaniamo ...

Leggi Articolo »

La preoccupazione dei diplomati magistrali per i rigetti del Tar Un ricorso rigettato crea ansia e scompiglio tra le fila dei diplomati magistrali: dobbiamo temere?

I diplomati magistrali sono in allarme. Riceviamo centinaia di segnalazioni, messaggi ed e mail che chiedono conto di quanto diffuso in rete circa un cambiamento di orientamento da parte della Giustizia Amministrativa circa il diritto all’inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento. Si è infatti diffusa in questi giorni preoccupazione per le recenti decisioni emesse dal Tar Lazio sui ricorsi avverso il ...

Leggi Articolo »
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.