Il potenziamento previsto dalla Fase C del piano assunzionale offre un’opportunità di inculcare nei ragazzi quel principio del rispetto della legalità che da più parti si invoca proprio in merito alle ultime riforme. I docenti della A019 coinvolti nella fse del potenziamento possono essere impiegati per replicare su tutto il territorio nazionale quanto avviato dal Sindacato Sociale Notarile per gli studenti della Sardegna. Prende il via il Progetto Scuola Legalità con l’obiettivo di diffondere tra gli studenti il concetto stesso di legalità e di tutte quelle professioni ad esso legate: magistrati, avvocati e notai. Siamo ancora in fase di proposta inoltrata alle scuole di Cagliari, del Medio Campidano e del Sulcis Iglesiente, ma l’idea di fondo di estenderla al resto del Paese, impiegando anche i docenti della A019 rimane certamente valida.

La struttura del progetto

Il Progetto Scuola Legalità ideato dal sindacato notarile è stato predisposto con la formazione di tre moduli differenziati. Ogni scuola in cui verrà presentato sarà orientato secondo la migliore forma espositiva possibile che ne spieghi i contenuti per le scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado. Le lezioni verranno svolte dagli addetti ai lavori, ossia dagli avvocati e dai notai. Un esempio di lezione da condurre potrebbe riguardare la spiegazione della convocazione dell’Assemblea Plenaria del Consiglio di Stato per dirimere la questione dei diplomati magistrali.

Loading...

Una opportunità per coniugare impiego dei docenti della A019 e cultura della legalità

Se l’iniziativa che sta per partire in Sardegna fosse condivisa dai dirigenti scolastici di tutta Italia si potrebbero cogliere i classici due piccioni con una fava: da un lato impiegare i potenziatori della A019 in compresenza con i giuristi in classe; dall’altro educare al rispetto dei valori della legalità gli studenti illustrando contemporanemente le future possibilità di lavoro, scegliendo il percorso di studi giuridico più adatto al proprio profilo.

Loading...