La prova scritta del concorso a cattedra 2015 si terrà con due domande in lingua straniera: il ministro Stefania Giannini conferma la decisione nonostante le proteste sindacali e il parere del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

Il commento della Giannini sul concorso

“Dal Cspi, il Consiglio superiore della pubblica istruzione, sono arrivate alcune osservazioni microgranulari che possono essere utili e altre osservazioni macro, come, ad esempio, quelle sulla lingua straniera, ma il parere del Cspi è obbligatorio, non vincolante. Noi andiamo dritti con la nostra linea” ha commentato il ministro.
Ciò significa che la prova scitta del concorso scuola sarà composta da otto quesiti, di cui due in lingua straniera. Il livello di conoscenza richiesto è il B2. La lingua della scuola primaria sarà l’inglese, mentre per scuola dell’ infanzia e secondaria si può scegliere anche il francese, il tedesco o lo spagnolo.

Loading...