Pubblichiamo in questo articolo una questione (con la relativa risposta) posta da un affezionato ed assiduo lettore di Scuolainforma. Sindacati e Registri elettronici
La domanda posta da parte di un insegnante, che per riservatezza chiameremo G.L.P., è la seguente: « Si può usare il Registro elettronico Archimede per divulgare comunicati di natura sindacale, interni alla Scuola d’appartenenza,verso tutti i Docenti e Ata, da parte di un Terminale Associativo che lì presta servizio?».
Secondo il nostro parere, fermo restando il diritto e dovere di informazione e divulgazione sindacale da parte delle RSU, la questione posta dall’insegnante trova immediata risposta. NO. Non è possibile fare propaganda attraverso questo canale telematico, in quanto lo stesso è delegato esclusivamente a compiti prettamente didattici. Come tale, pertanto, il suo utilizzo è riservato solo a tale scopo. Non importa se il Terminale Associativo abbia ricevuto o meno l’autorizzazione da parte del Dirigente Scolastico in qualità di titolare e legale rappresentante dell’istituzione scolastica che rappresenta o che, fatto ancora più grave, tale opportunità sia pervenuta ed attuata mediante un accordo preventivamente stipulato in sede di contratto d’Istituto tra le RSU e i DS.
In fondo, a pensarci bene, il registro elettronico rappresenta il corrispettivo del documento cartaceo che fino a qualche anno fa veniva utilizzato in tutte le istituzioni scolastiche e, andando dietro nei ricordi, non si ha traccia di comunicazioni sindacali scritte all’interno degli stessi.
La propaganda sindacale (proposte, incontri, comunicati e quant’altro) può essere divulgata attraverso svariate modalità, sia all’interno delle scuole (nelle bacheche sindacali) o all’interno degli spazi telematici dei singoli siti web istituzionali degli enti scolastici.
Pertanto, anche in presenza di accordi scritti o contrattualizzati, una simile situazione, del tutto inaccettabile, potrebbe portare a future contestazioni di natura legale in riferimento alla violazione della privacy di ogni singolo docente.