La firma del presidente Sergio Mattarella al Regolamento sulle nuove classi di concorso è una delle notizie che ha fatto il giro del web nelle ultime 24 ore. Il D.P.R è datato 14/02/2016 ed è in attesa di pubblicazione.
“Regolamento recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, a norma dell’articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.”
Come tutti sanno, l’atto della pubblicazione del Regolamento sulle nuove classi di concorso è propedeutico alla pubblicazione dei bandi per il concorso scuola 2016. Che date bisogna aspettarsi per la pubblicazione dei bandi?

Mattarella firma: in arrivo i bandi del concorso scuola 2016?

Prevedere con esattezza la data in cui usciranno i bandi del concorso scuola 2016 non è poi così facile. Alcuni siti hanno fatto ipotesi, puntando il dito al 19 febbraio o al 23. Ma si tratta, lo sottolineamo, solo di ipotesi che al momento non possono essere confermate. È possibile che le date ufficiali arriveranno dai profili social del ministro Giannini o del sottosegretario Faraone (diventati ormai fonti ufficiali di comunicazioni e notizie in anteprima). Ricordiamo che entro il 19 febbraio devono essere individuate le aule (sedi) per effettuare la prova scritta.

Loading...

Che ne pensano i docenti?

Non tutti i docenti hanno accolto la notizia della firma di Mattarella con gioia. Sono in molti quelli che non vogliono questo concorso. Su Twitter in particolare, è iniziata una guerra mediatica al suono di hashtag (#labuonascuola #matteorenzi #midaperruolo #concorsoscuola sono solo alcuni…) in cui si attacca la selezione del concorso e si chiede a gran voce un concorso per titoli.

Loading...