Nei giorni scorsi sono giunte al Miur diverse segnalazioni da parte dei sindacati, FLC CGIL compresa, per chiarire chi tra il personale ATA ha diritto al beneficio economico previsto dalle posizioni economiche. A seguire il comunicato FLC e la nota del Miur.

Nota Miur sulle posizioni economiche personale ATA

“Raccogliendo le segnalazioni fatte pervenire al MIUR da parte della FLC CGIL, l’Amministrazione ha emanato la nota 6034 del 3 marzo 2016 indirizzata agli USR con cui si precisa che i destinatari, da inserire tramite flusso telematico MIUR/MEF, del beneficio economico previsto dalle posizioni economiche sono quelli che non hanno beneficiato dell’emolumento una tantum riconosciuto dal CCNL del 7 agosto 2014.
La nota si è resa necessaria dal momento che, come abbiamo segnalato, alcuni USR continuavano a non trasmettere i nominativi degli aventi diritto all’una tantum pensando a nuove posizioni economiche, peraltro inesistenti fino al momento dell’espletamento dei nuovi corsi di formazione per l’accesso di nuovi beneficiari.
La FLC CGIL continuerà a vigilare affinché tale questione non abbia a subire nuovi e inaccettabili slittamenti e ritardi.”
nota-6034-del-3-marzo-2016-posizioni-economiche-ata