Cambiamenti – Torna anche nel 2016 la ‘Leopolda’ sicula, che si svolgerà a Palermo dall’8 al 10 aprile 2016. La novità assoluta di quest’anno è rappresentata dal nuovo nome, inteso anche come slogan dell’importante convegno del PD in Sicilia. Infatti, l’atteso appuntamento democratico cambia nome e diventa: ‘Cambiamenti, Scuola 2.0‘. In questo articolo vi presentiamo il nuovo sito della manifestazione ideata e voluta dal neolaureato e sottosegretario alla pubblica istruzione Davide Faraone.
Se ne pubblica per intero il contenuto della news del 5/03/2016, raggiungibile direttamente al seguente link:  http://siciliaduepuntozero.it/
CAMBIAMENTI, ON-LINE IL NUOVO SITO E LA CAMPAGNA “REGISTRATI”
L’associazione Sicilia 2.0, organizzatrice della prossima Leopolda sicula, “Cambiamenti”, che si svolgerà a Palermo dall’8 al 10 aprile 2016, lancia il nuovo sito e la campagna “Registrati”. A partire da Venerdi 04 Marzo, su www.siciliaduepuntozero.it, sarà già possibile registrarsi alla convention indetta dal sottosegretario all’IstruzioneDavide Faraone.
E la “Leopolda sicula” torna anche quest’anno, tre giorni di intenso dibattito, di idee, di confronto, di visioni di mondi impossibili che diventano possibili per costruire una Sicilia libera da lacci e costrizioni, una Sicilia in cui crescita e sviluppo siano parole del linguaggio quotidiano e non desideri irrealizzabili. Questa seconda edizione sarà un evento, come l’anno scorso, senza bandiere di partito, ma aperto alle idee e ai contributi di chi vorrà farsi avanti, per fare la differenza. “Cambiamenti”, un nome semplice, perché semplice è lo sforzo che ciascuno di noi può fare per disegnare nuove strade per la Sicilia con coraggio, con determinazione, con passione.
Già molti insegnanti, sulla pagina ufficiale di Davide Faraone, stanno postando i loro messaggi di commento a proposito dell’iniziativa palermitana del prossimo 8 aprile. Come era facile immaginare, i toni degli interlocutori sono tutti contro il sottosegretario Faraone, reo di aver indetto il nuovo concorso 2016 e di non aver voluto in nessun modo assumere coloro i quali già erano in possesso del titolo abilitante.