La protesta dei docenti precari contro il concorso scuola 2016 non accenna a placarsi. Per i prossimi giorni sono previsti diversi appuntamenti per riunire chi lotta contro quello che è stato definbito “il concorso truffa”. Elisabetta Fiore, coordinatrice Mida Precari, li comunica:
-18 marzo flash mob indetto da Azione Precari davanti al Colosseo (RM) alle ore 11;
-30 marzo sciopero nazionale indetto dal Saese;
-30 marzo manifestazione in Piazza Montecitorio indetta dal Mida Precari e Adida dalle ore 14 davanti a Montecitorio.

Concorso scuola 2016: ‘autentica truffa’ per i precari in protesta

“Gli insegnanti di cui necessita il Paese già ci sono: sono i supplenti che anche quest’anno portano avanti nostre scuole. Gli insegnanti di cui necessita il Paese sono già stati selezionati da duri percorsi abilitanti, inutile un ulteriore concorso che dilapida il denaro pubblico” affermai l comunicato Mida. Sono migliaia i docenti esclusi ingiustamente dal concorso e tagliati fuori nonostante anni di servizio.
“Gli insegnanti di cui necessita il Paese non intendono piegarsi a un concorso di cui non sono ancora noti i criteri di valutazione e persino le date. Questa si chiama improvvisazione politica. Il precariato non è affatto finito, la supplentite è più viva che mai e l’a.s. 2016/2017 si preannuncia più caotico e problematico di questo. La soluzione per porre fine a questo vano delirio c’è: stabilizzare i docenti precari. Il Mida Precari e Adida invitano i colleghi di tutta Italia a partecipare a queste iniziative e a tutte le altre.”

Loading...