Stefania Giannini in conferenza stampa
Stefania Giannini in conferenza stampa

Mentre gli insegnanti precari non ricevono lo stipendio da mesi, vivendo quasi a stento, il CdM proroga il programma ‘Scuole Belle‘, stanziando altri 64 milioni di euro. Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, si prodiga per cercare i fondi relativi alla proroga del programma ministeriale per il maquillage degli edifici scolastici. Sono ben 64 milioni quelli necessari per gli abbellimenti. Un numero importante a sei zeri che si sommano ai precedenti per sistemare l’aspetto fisico degli immobili scolastici italiani. Niente male davvero. Una scelta discutibile, però, per le decine di migliaia di insegnanti precari che ancora oggi non conoscono neanche come è fatta la loro busta paga. Un vero e proprio schiaffo in faccia per questi lavoratori che devono assistere ancora una volta a questi indecorosi ‘teatrini della politica’ per far capire all’opinione pubblica che tutto è apposto e questo Governo lavora più degli altri. Tutti quei milioni di euro, secondo gli stessi insegnanti – oramai troppo esasperati e intolleranti a tutto – sarebbero potuti servire, prima di tutto, a pagare i loro stipendi. E invece no. Intanto, Stefania Giannini gongola dalla felicità per le decisioni del Consiglio dei Ministri intraprese oggi, 25 marzo 2016, a proposito delle misure urgenti per la scuola.
Segue il testo del comunicato stampa tratto dal sito ufficiale del Governo Italiano e della Presidenza del Consiglio dei Ministri:
[…]

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI SCUOLA

Disposizioni urgenti in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca (decreto legge)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Matteo Renzi e del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Stefania Giannini, ha approvato un decreto legge contenente disposizioni urgenti in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca. Nello specifico, il decreto prevede la stabilizzazione e il riconoscimento della Scuola sperimentale di dottorato internazionale “Gran Sasso Science Institute” (GSSI) per consentire la prosecuzione delle attività visti anche gli importanti risultati ottenuti per il rilancio dello sviluppo del sistema didattico e produttivo dei territori terremotati dell’Abruzzo. Per questo scopo è assegnato un contributo di 3 milioni di euro a decorrere dall’anno 2016.
Il decreto prevede, inoltre, il prolungamento del programma ‘Scuole Belle’  dal 1° aprile 2016 al 30 novembre 2016 per assicurare la prosecuzione degli interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale degli edifici scolastici. Lo stanziamento previsto è di 64 milioni.
[…]

Loading...

Le dichiarazioni di gioia della Ministra Stefania Giannini

Non si capisce come mai non poteva trovarsi spazio anche per inserire un altro paragrafo relativo allo stato di necessità di molti insegnanti precari in servizio presso molte istituzioni scolastiche pubbliche che non ricevono lo stipendio da mesi. Uno scempio sentire anche le dichiarazioni dopo le scelte adottate in sede di consiglio. A proposito, Stefania Giannini dichiara: «Oggi abbiamo approvato la proroga del programma ‘Scuole belle’ per assicurare la prosecuzione degli interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale nelle scuole. Dal 2014 ad oggi sono stati 17.815 gli interventi finanziati, di cui 13.500 già conclusi». Prosegue ancora la Ministra: «Nello specifico, il decreto prevede il prolungamento del programma ‘Scuole Belle’ dal primo aprile 2016 al 30 novembre 2016. Lo stanziamento è di 64 milioni».

Loading...