Adempimenti di fine anno scolastico
Adempimenti di fine anno scolastico

Ogni anno, durante questo periodo, il Dirigente Scolastico emana una sua circolare per illustrare al personale docente in servizio i principali adempimenti da predisporre in vista degli scrutini finali e degli esami finali del primo ciclo di istruzione. Qui di seguito, vengono elencati quelli principali.

I principali adempimenti di fine anno

Il Docente è tenuto a:

  • Controllare che il registro elettronico sia compilato in ogni sua parte, con tutte le valutazioni delle verifiche scritte ed orali debitamente trascritte (almeno due prove per quadrimestre);
  • Predisporre, in vista dello scrutinio finale, le valutazioni espresse in decimi per disciplina e per ciascun alunno;
  • Disporre negli appositi armadi, prima degli scrutini, i compiti scritti degli alunni corretti e classificati (almeno due prove per quadrimestre);
  • Redigere le relazioni finali per tutte le classi e per ciascuna disciplina da trascrivere sul registro elettronico e allegare ai verbali di scrutinio;
  • Approntare per ciascuna disciplina (solo per le classi terze) in duplice copia i programmi svolti nel corrente anno scolastico firmati dall’insegnante e da due alunni della classe. Detti programmi saranno consegnati al coordinatore, unitamente alla relazione finale, in sede di scrutinio;
  • Elaborare, facendo riferimento ai criteri stabiliti dal consiglio di classe, la relazione coordinata da approvare in sede di scrutinio finale (solo per il coordinatore di classe). Detta relazione dovrà evidenziare la situazione degli alunni diversamente abili, DSA e BES, con indicazioni di eventuali strumenti compensativi e misure dispensative;
  • Verificare le assenze di ciascun alunno per la validazione dell’anno scolastico (coordinatore di classe). A tal proposito, si ricorda che l’alunno non può superare il 25% del monte ore annuale;
  • Predisporre per tutte le classi giudizio analitico sul livello globale di maturazione di ciascuno alunno (DPR 122/09, per il Coordinatore di classe);
  • Predisporre per le classi terze il giudizio di idoneità (espresso in decimi) secondo i criteri deliberati dal Collegio dei Docenti (solo per i Coordinatori di Classe);
  • Consegnare in Segreteria Amministrativa: 1 ) la dichiarazione relativa alle ore di recupero effettuate (ove necessario); 2) dichiarazione relativa ad eventuali attività aggiuntive prestate; 3) la domanda di ferie corredata da tutti i recapiti telefonici disponibili (le ferie potranno essere fruite a conclusione di scrutini, esami, collegio docenti finale e di tutti gli adempimenti previsti per la fine dell’a. s.). Le istanze per la fruizione delle ferie saranno compilate, detraendo le giornate già fruite alle 36 (32 + 4) spettanti (30+4 per il personale in servizio da meno di tre anni).
Potrebbe interessarti:  Scuola, assunzioni docenti 2019/2020 ultime notizie: sarà turnover al 100% sulle cattedre

Ferie e riassunto sulla documentazione da predisporre

Si precisa che i decreti di concessione delle ferie verranno firmati dopo la conclusione degli scrutini e previa verifica degli adempimenti di fine anno scolastico, per cui si consiglia la tempestiva attuazione delle disposizioni impartite, onde evitare il rinvio delle ferie.
Riassumendo, quindi, i docenti dovranno predisporre i seguenti documenti:

  • Relazione finale relativamente a tutte le classi (da inserire anche sul registro elettronico);
  • Relazione finale coordinata da approvare in sede di scrutinio finale (solo per i Coordinatori di classe);
  • Programmi svolti con la forma di almeno due alunni (solo per le classi terze);
  • Giudizio analitico sul livello globale di maturazione di ciascuno alunno;
  • Giudizio di idoneità (espresso in decimi) secondo i criteri deliberati dal Collegio dei Docenti (solo per le classi terze);
  • Dichiarazione relativa alle ore di recupero effettuate;
  • Dichiarazione su eventuali attività aggiuntive prestate;
  • Domanda di ferie corredata da tutti i recapiti telefonici disponibili del docente.