Ultime News al 30 agosto – Sicurezza scolastica. Domani 31 agosto, presso la Provincia di Caserta, si svolgerà un importante incontro per discutere sull’attuale tema della sicurezza degli istituti scolastici.

Domani, importante vertice sulla sicurezza degli edifici scolastici

Al vertice di domani mercoledì 31 agosto saranno presenti, Angelo Di Costanzo, Presidente della Provincia casertana, Lucia Fortini, Assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Campania, l’On. Camilla Sgambato e alcuni tecnici del settore Edilizia e Manutenzione della nota Provincia campana.
L’incontro sarà utile per discutere circa la grave situazione in cui versano circa 100 edifici scolastici della Provincia di Caserta. Più in particolare, gli argomenti verteranno sulla improcrastinabile esigenza di garantire, a partire dal prossimo e imminente 15 settembre, i più alti livelli di sicurezza, con particolare riguardo nei confronti dell’annosa questione dell’agibilità e della funzionalità dei locali scolastici, delle aule, dei laboratori e di tutti gli ambienti deputati ad ospitare, ogni giorno, le attività didattiche dell’intera popolazione scolastica casertana.
Dopo i gravi accadimenti dei giorni scorsi a proposito del sisma del centro Italia si rende necessario, con la massima urgenza, agire di concerto con tutti gli Enti preposti agli interventi da porre in essere, al fine di scongiurare tragedie come quelle della scuola di Amatrice. L’incontro dovrà fissare, senza discontinuità, alcuni punti fermi circa la tipologia di interventi da attuare in materia di vulnerabilità sismica e che dovranno essere eseguiti sull’intero territorio provinciale.

Loading...

La ricetta vincente: sinergia tra le Istituzioni e concreta interlocuzione tra gli Enti

A tal proposito l’On. Camilla Sgambato, componente della VII Commissione Cultura, Scienza ed Istruzione della Camera dei Deputati, dichiara: “Solo la sinergia tra le Istituzioni e gli Enti preposti, attraverso una attenta e concreta interlocuzione, potrà garantire risposte serie e nei fatti ai bisogni reali della vasta popolazione studentesca casertana e dei tantissimi operatori del mondo della scuola che dovranno operare in ambienti sani e sicuri, così da assicurare alle migliaia di ragazze e ragazzi un’adeguata offerta formativa“.

Loading...