Littizzetto e Referendum
Littizzetto e Referendum

Littizzetto: “SE AL REFERENDUM VINCE IL NO, NON MI VEDRETE PIU’ IN TV”. Così titola l’articolo pubblicato da Libero Giornale che sta spopolando su Facebook. L’articolo prosegue riferendo un presunto commento fatto dalla popolare Luciana a margine di una conferenza stampa sul ridimensionamento del personale Rai. Le parole sarebbero le seguenti:
“E’ una vergogna questo quesito. Non è possibile trovarsi a decidere tra sì e no, la scheda dovrebbe avere sì la doppia opzione, ma tra SI e SI. Con il No inserito così a caso non andremo da nessuna parte. Ma dato che ormai indietro non si torna, se dovesse vincere il NO, mi ritirerò dalla scena. E rinuncerò anche al krapfen, puttana la miseria” ha concluso la Littizzetto ai microfoni di Libero Giornale.”

Littizzetto e referendum: Bufala o verità?

In molti hanno creduto alla notizia, sebbene la popolare Lucianona non abbia affatto pronunciato queste parole. Come facciamo ad affermarlo? Semplice! Il disclamer del sito che ha diffuso la notizia, per altro unico sito ad averla riportata, recita in questo modo:
“Libero Giornale è un sito satirico. Le notizie riportate su questo sito, sono frutto di fantasia, tranne ove specificato. Se le notizie sono prelevate da altri siti e/o blog, viene citata la fonte.
Libero Giornale è un blog di satira e raccolta di informazioni generaliste. Tutte le opinioni, pareri e giudizi espressi sul blog riflettono il personale, scherzoso e allegro punto di vista degli autori basato sulla loro esperienza reale o su loro personali idee che possono pertanto differire da quelle altrui.
Il sito propone contenuti satirici ed ironici. Qualunque riferimento a persone o fatti reali è da intendersi a scopo parodistico, e non si propone come fonte di informazione giornalistica. In nessun caso verranno accettati contenuti a scopo diffamatorio, né i contenuti del Sito sono da intendersi a tale scopo.”
Quindi non arrabbiatevi per la notizia, ma rideteci sù.