Un'aula della scuola dell'infanzia
Un'aula della scuola dell'infanzia

‘Imbecille, stronzo, disgraziato’, sono soltanto alcuni degli epiteti che una maestra della scuola materna Malfaiera di Fabriano rivolgeva ad una ventina di bimbi. L’insegnante è stata denunciata per maltrattamenti e sospesa dall’esercizio della sua attività professionale. La denuncia è arrivata dopo che il Commissariato locale di Polizia è entrato in possesso delle prove, filmate di nascosto, delle violenze subite dalla classe di bambini di età compresa fra i 3 e i 5 anni.

Ultime news scuola, martedì 25 ottobre 2016: ‘Imbecille, stronzo, disgraziato’ maestra denunciata a Fabriano

Vessazioni fisiche e psicologiche, schiaffi e insulti. La polizia di Stato ha messo fine all’ennesimo orrore nelle scuole materne dopo la segnalazione di alcuni genitori che si erano insospettiti per gli strani comportamenti adottati dai loro figli.

Loading...
L’indagine è partita dalla segnalazione di una mamma che si era preoccupata per il fatto che il figlio non volesse più andare a scuola. Il povero bimbo si svegliava di notte rimproverando il proprio animaletto di peluche con frasi del tipo: ‘Non te lo dico più! In castigo subito! Non la fare più, hai capito?’. Così gli agenti hanno deciso di interrogare in merito anche altri genitori di bimbi appartenenti alla stessa classe e così si è scoperto che anche altri bambini soffrivano di turbamenti simili e si svegliavano di notte urlando spaventati.

Botte, insulti e minacce: i bambini non dovevano dire nulla su quello che accadeva a scuola

L’insegnante cinquantenne costringeva i bambini considerati più ‘cattivi’ a sedersi a forza di spintoni, mentre piangevano a dirotto, disperati. Bambini che, dopo essere stati costretti a subire gli atteggiamenti violenti della maestra, sono stati persino minacciati di gravi conseguenze se avessero raccontato ai genitori delle offese e delle botte ricevute a scuola. Un altro gravissimo episodio che accade nelle nostre scuole e che merita l’ennesima riflessione.