Pubblichiamo un comunicato stampa, comparso in queste ore, dell’Associazione Sindacale Professionale Anief della Regione Sicilia, riguardante lo sciopero indetto il prossimo 14 novembre, presso Piazza Montecitorio a Roma, dinanzi la sede della Camera dei Deputati.
#LaScuolaHaBisognoDiMe – Questo non è solo l’hashtag della manifestazione ma è anche lo slogan che accomunerà tutto il popolo della scuola, gli insegnanti di ruolo e i precari, i quali giorno 14 novembre 2016, davanti la sede di uno dei due rami parlamentari della Repubblica italiana, inveiranno pacificamente contro la nuova riforma scolastica, voluta a tutti i costi dal premier Matteo Renzi. Da quanto si legge nel comunicato, oggetto del presente articolo, tutti gli operatori della scuola sono invitati a presenziare alla manifestazione di protesta, pacifica e di piazza. Il comunicato precisa anche che lo stesso sindacato mette a disposizione dei manifestanti, a titolo gratuito, gli autobus per il trasferimento nella Capitale per l’importante appuntamento.

Il comunicato

L’ANIEF è il sindacato che fa sentire la TUA VOCE anche in Parlamento.
Spesso, grazie alla nostra presenza in piazza, alla continua informazione sulla stampa e all’azione nelle aule dei tribunali, siamo riusciti a ottenere importanti modifiche legislative che hanno permesso la tutela di moltissimi diritti.

Loading...

Per questo, il 14 novembre 2016 a Roma, presso Piazza Montecitorio, dalle 8 alle 13, è necessaria la tua presenza.

Dobbiamo lottare TUTTI INSIEME, precari e personale di ruolo:

  • per il rinnovo del contratto di lavoro e per l’aumento degli stipendi,
  • per un nuovo piano di assunzioni del personale docente, ATA ed educativo,
  • per la parità di trattamento tra personale precario e di ruolo,
  • per l’accesso alla pensione anticipata, senza penalizzazioni,
  • per il lavoro usurante svolto dai docenti di ogni ordine e grado,
  • per l’integrale ricostruzione di carriera con valutazione di tutto il servizio pre-ruolo, compreso quello svolto nelle scuole paritarie,
  • per il diritto all’insegnante di sostegno per tutti gli alunni disabili,
  • per la stabilizzazione di tutti i precari con 36 mesi di servizio,
  • per l’assunzione di tutti gli idonei e i vincitori del concorso a cattedra.

E questi sono soltanto alcuni dei motivi per cui ANIEF ha proclamato lo sciopero del 14 novembre.
Al seguente link trovi la Piattaforma rivendicativa: http://www.anief.net/file-org/Piattaforma_ANIEF_14-11-2016_def.pdf
UNA MANIFESTAZIONE pacifica di piazza e un’adesione massiccia alla SCIOPERO potrebbero ancora una volta orientare le scelte del legislatore; ma soltanto la tua partecipazione attiva potrà aiutarci a tutelare con pienezza e a rivendicare questi diritti.
ANIEF ha messo a disposizione dei bus gratuiti per tutti i manifestanti.
Scrivi entro il 7 novembre alla tua struttura provinciale di riferimento (agrigento@anief.net, caltanissetta@anief.net, catania@anief.net, enna@anief.net, messina@anief.net, palermo@anief.net, ragusa@anief.net, siracusa@anief.net, trapani3@anief.net ), per segnalare la tua adesione alla manifestazione indicando: nome, cognome, numero cellulare e provincia di partenza.
Riceverai info su itinerario, data e luogo di partenza.
#LaScuolaHaBisognoDiMe