Riforma 0-6, ultime notizie al 23/11: le prime info sulla delega trapelano
Riforma 0-6, ultime notizie al 23/11: le prime info sulla delega trapelano

La riforma 0-6 comincia a delinearsi. La legge delega dovrebbe essere pronta per il primo mese del 2017, sempre se ci sarà la copertura finanziaria. A tal proposito il ministro dell’istruzione Stefania Giannini ha detto: “ora c’è, con la legge di stabilità, su tutto il pacchetto le deleghe, e come ha detto il presidente del Consiglio, questa è una delle priorità”. Loro assicurano, ma ormai abbiamo imparato a mettere in ogni cosa il ‘se’ davanti. Quali sono le informazioni trapelate?

Info sulla delega della riforma 0-6, notizie al 23/11

E’ stata la stessa Giannini a riassumere i punti focali della riforma 0-6. La prima fase, da 0 a 3 anni passerà da una logica di servizio sociale ad una logica di prima fase educativa. Nessun passaggio di ruolo per i docenti dell’Infanzia, che continueranno a occuparsi dei bambini del segmento 3- 5.  Il DL atteso delineerà il percorso di continuità educativa tra i vari segmenti 0- 3 (nidi, micronidi e spazi gioco) , 24 – 36 mesi (cosiddetta ‘primavera’) e le scuole dell’infanzia statali e paritarie. Per gli educatori sarà richiesto un percorso di formazione universitario ad hoc. Si tenterà di assicurare il servizio educativo per l’infanzia sotto i tre anni ad almeno il 33% della popolazione.
Continua a seguirci per restare informato sulla scuola e Seguici anche sulla nostra pagina Facebook.

Loading...