Rinnovo contratto e l'aumento stipendi: news al 25/11
Rinnovo contratto e l'aumento stipendi: news al 25/11

Proprio a ridosso del Referendum costituzionale del 4 dicembre, il ministro Madia ha promesso il rinnovo del contratto e l’aumento stipendi dei dipendenti della PA. Ma quanto questa promessa può essere credibile? Un comunicato della Gilda degli insegnanti spiega che questa promessa ‘non trova alcun riscontro nelle risorse stanziate dalla legge Finanziaria’. Il Governo si comporta come un prestigiatore che estrae il coniglio dal cilindro: “fa spuntare fuori magicamente 85 euro di aumento in busta paga per i lavoratori del pubblico impiego”.

Aumento di stipendi e rinnovo contratto: La Gilda spiega

In merito alla promessa della Madia di rinnovare il contratto con un aumento degli stipendi, Rino Di Meglio, coordinatore nazionale Gilda degli Insegnanti, ha espresso la sua opinione. “Nella Finanziaria i fondi destinati al pubblico impiego ammontano a 1 miliardo e mezzo in cui rientrano anche le assunzioni del personale. Per il rinnovo del contratto, dunque, resteranno più o meno 900 milioni di euro che, divisi per i 3 milioni di lavoratori del settore, si tradurrebbero in circa 30 euro lordi a testa di incremento stipendiale. Come si arriva, dunque, agli 85 euro promessi dalla Madia?” Domanda interessante, a cui lui stesso da una risposta: “Rispunta il ‘vizietto’ renziano degli 80 euro, stavolta ‘arricchiti’ da altri 5 euro, per qualche caffè in più da consumare al bar”. Anche voi, come la Gilda, considerate queste false promesse offensive nei confronti dei dipendenti statali?
Potrebbe interessarti anche: Card docenti 500 euro 2016/2017: risposte ai dubbi più comuni sulla nuova informativa Miur

Loading...