La Carta del Docente e il bonus da 500 euro non mancheranno di riservare sorprese spiacevoli nei prossimi giorni a diversi insegnanti. Già si stanno segnalando delle lamentele per quanto riguarda la richiesta dello SPID e ora che la piattaforma online per la richiesta della card elettronica si è attivata, se ne vedranno delle belle…
A questo proposito, segnaliamo la lettera inviata al sito specializzato Orizzonte Scuola da una docente, Donatella Faretra, che, usando un tono scherzoso, ha voluto sdrammatizzare un clamoroso equivoco in cui è incappata proprio al momento della registrazione sul sito ‘Carta del Docente’.
Ecco cosa scrive l’insegnante.

Scuola, Bonus docenti 500 euro, Carta del docente: ‘Mi hanno mandato quello dei 18enni’

‘Volete ridere? Questa mattina ho provato ad accreditarmi sul sito cartadeldocente..ecc dal mio Personal Computer. Poste ID mi ha inviato un codice sul cellulare accreditato, che però non riportava alla carta del docente, ma..a quella dei diciottenni!!
L’ho presa come un complimento. Vabbè che dimostro meno dei miei 42 anni, ma neanche vent’anni per gamba mi bastano più. Come minimo, ho pensato, mi raddoppieranno il bonus..Macchè, dopo un po’ si sono accorti e hanno corretto l’errore. Peccato!’ ha concluso l’insegnante, evidentemente delusa per il mancato riconoscimento della più giovane età.

Scuola, Carta del docente: c’è chi rimpiange già la procedura dello scorso anno

Siamo sicuri che anche nei prossimi giorni assisteremo a ‘strani episodi’ e ad ‘imbarazzanti situazioni’ per le quali sarà difficile dare una spiegazione. Del resto c’è già chi rimpiange la procedura dello scorso anno, nonostante il rendiconto e nonostante le difficoltà collegate alle spese ammissibili e quelle non. Qualora vogliate anche voi segnalare la vostra personale esperienza o, comunque, commentare la nuova procedura di registrazione alla ‘Carta del Docente’ potete, tranquillamente, scriverci attraverso l’apposito form.