Renzi torna alla carica: 'Se chiudi la scuola per prima e la riapri per ultima hai un gigantesco problema di questione educativa'
Renzi torna alla carica: 'Se chiudi la scuola per prima e la riapri per ultima hai un gigantesco problema di questione educativa'
Matteo Renzi loda la sua Buona Scuola – Un Matteo Renzi tonico e ancora attivo, prova a sostenere con convinzione le sue tesi a proposito delle scelte del suo governo in fatto di Riforme. Quella della scuola, in particolare, la reputa utile e non affatto deprecabile per centinaia di docenti, finalmente usciti dal tunnel del precariato.

Le sue dichiarazioni… a proposito di Buona Scuola

“Vedrete che molte delle cose che abbiamo fatto e che tanti criticavano resteranno: gli 80 euro; l’abbassamento delle tasse a cominciare dall’Imu, alle tasse agricole, dall’Irap, all’Ires; i diritti civili; il sociale, il dopo di noi, l’autismo, la cooperazione internazionale, lo spreco alimentare, la sicurezza stradale; I reati ambientali e l’accordo sul clima di Parigi; il processo civile telematico, le misure contro la corruzione, la reintroduzione del falso in bilancio, la responsabilità civile dei magistrati, l’istituzione dell’Anac, il divieto di dimissioni in bianco, le opere incompiute portate a termine, come la Quadrilatero, la Variante di Valico e la Salerno Reggio Calabria; il divorzio breve, la dichiarazione precompilata, la fatturazione elettronica, il super e iper ammortamento, il tetto agli stipendi pubblici, le riforme di scuola,pubblica amministrazione, i soldi in più alla sanità, le pensioni, la stabilizzazione del 5 per 1000, i fondi per la non autosufficienza, il comparto della ricerca, l’abolizione di Equitalia, il Freedom Of Information Act, il rilancio di Pompei e della Reggia di Caserta, l’organizzazione di Expo e del Giubileo, la prospettiva di industria 4.0, l’avvio della bonifica della Terra dei Fuochi. Mi fermo qui, ma potrei andare avanti per paginate intere. I mille giorni sono qui, per chi ha 5 minuti. ”

Loading...

Gli insegnanti sperano, al più presto, anche nel tramonto della Buona Scuola renziana

Punti di vista – Insomma, un vero e proprio bilancio di tutto quello che lui e il suo governo hanno realizzato in questi 1.000 giorni di attività. Nonostante tutto, il popolo della scuola è affranta e addolorata, non tanto per la sua ‘dipartita’ post referendaria, quanto su come si è ridotta oggi la scuola e i suoi maggiori protagonisti.
Puoi seguire tutti i nostri articoli e aggiornamenti dalla nostra pagina Facebook.

(Fonte: Gilda Venezia)