Le Graduatorie ad esaurimento  saranno aggiornabili nel 2019 per effetto del decreto “Milleproroghe”, mentre le graduatorie di seconda e terza fascia di Istituto, a differenza delle Graduatorie ad esaurimento ,saranno aggiornate presumibilmente ad aprile del 2017, con emanazione del relativo decreto nel mese di aprile o maggio
Nel decreto Milleproroghe infatti si legge che “il termine per l’aggiornamento delle Graduatorie ed esaurimento, già aggiornate per il triennio 2014/2017, è prorogato all’anno scolastico 2018/2019 per il triennio successivo. Conseguentemente, le prime fasce delle graduatorie d’istituto per il conferimento delle supplenze sono aggiornate a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020″.

Aggiornamento Graduatorie di istituto 2017

Tuttavia, nei mesi primaverili, si presume, ad aprile del 2017, sarà possibile un nuovo aggiornamento delle graduatorie di istituto, di seconda e terza fascia, ma non acche delle Graduatorie ad esaurimento. Infatti, grazie alla proposta emendativa al decreto milleproroghe 2016, proposta, approvata in Senato il 24 febbraio 2016, ‘sara’ possibile aggiornare le Graduatorie di Istituto di seconda e terza fascia’. L’occasione riguarda i docenti già iscritti nella seconda e terza  fascia delle graduatorie di istituto che potranno aggiornare il proprio punteggio, inserendovi i titoli conseguiti tramite corsi o master frequentati. Inoltre il Decreto Ministeriale, numero 308 del 15 maggio 2014, indica quali sono i titoli culturali che vengono riconosciuti, dopo aver seguito corsi di perfezionamento, master, certificazioni informatiche e linguistiche. Si informano i docenti interessati dall’aggiornamento delle suindicate graduatorie di istituto, che l’allegato A chiarirà come ottenere un punteggio aggiuntivo nelle graduatorie d’istituto di seconda fascia, mentre l’allegato B indicherà come ottenere un punteggio aggiuntivo nelle graduatorie d’istituto di terza fascia. Inoltre, i docenti abilitati, iscritti nella seconda fascia delle graduatorie di istituto, cosi’ come riporta il decreto, potranno conseguire un punteggio massimo di 20 punti, i docenti non abilitati inseriti già in terza fascia delle suddette graduatorie potranno conseguire un punteggio massimo di 17 punti. Nessuna possibilità invece per l’aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento.

Loading...

Come aggiornare le graduatorie di istituto:

  • inserire il punteggio delle Supplenze annuali o fino al termine delle attività didattiche;
  • inserire il punteggio delle Supplenze temporanee e dei posti divenuti disponibili dopo il 31 dicembre.

Inoltre, il punteggio comprende anche l’inserimento per :

Loading...
  • Master, corsi di perfezionamento, specializzazioni, attestati di frequenza rilasciate da università o da enti accreditati;
  • Certificazioni informatiche come EIPASS, Microsoft, il corso su i TABLETS e il corso sulla LIM, fino ad un massimo di 4 punti,
  • certificazioni linguistiche. Precisamente per i docenti di seconda fascia il titolo è valutato in livello B2 (3 punti), C1 (4 punti) e C2 (6 punti). Per i docenti iscritti nella terza fascia, è valutato il livello QCER B2 (1 punto), QCER C1 (2 punti) e QCER C2 (3 punti).

Ne consegue che la  prima fascia  delle graduatorie di istituto resta bloccata cosi’ come lo è l’aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento . Inoltre, per effetto delle novità introdotte dalla legge 107/15,  le graduatorie di istituto sono chiuse ai nuovi aspiranti docenti privi di abilitazione all’insegnamento.
Avv. Anna Fasulo, del gruppo dei docenti precari abilitati non inseriti in graduatoria ad esaurimento https://www.facebook.com/groups/232190047183624/