Il mondo dei Social network esplode con una valanga di proteste contro la nomina, fatta dal nuovo presidente del consiglio, Gentiloni, di Angelino Alfano come ministro degli esteri. Alfano, durante la legislatura di Silvio Berlusconi,  è stato ministro della Giustizia, poi dell’Interno, ed ora degli Esteri.  Pur avendo il suo partito politico solo il  4%” del voto degli italiani.  Ma la nomina che, sui Social network, suscita più scalpore  è quella di Maria Elena Boschi, che da ministro delle Riforme, viene nominata, dal nuovo presidente del consiglio, sottosegretario della Presidenza del Consiglio. I commenti pubblicati dai cittadini sui Social network criticano fortemente Maria Elena Boschi, ex ministro delle Riforme e autrice di quella riforma bocciata al referendum. Nonostante, ella, avesse detto che in caso di sconfitta il 4 dicembre sarebbero venuti “altri”, è stata nominata sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Una promessa non mantenuta che gli utenti le rinfacciano

Da vari commenti sui Social network  degli utenti, leggiamo “Se fossi in Renzi – scrive G -mi sentirei pugnalato alle spalle dalla Boschi, non aveva detto che se ne andava anche lei? Solo per dire eh”, “adesso la Boschi diviene di fatto la longa manus di colui che ha rovinato la nazione e che governerà come prima più di prima”. “Incredibile la Boschi sottosegretario alla presidenza del consiglio – aggiunge Dexmac – un affronto agli italiani tutti e alla democrazia del voto referendario” e infine: “Ah quindi, ironia della sorte, la Boschi ha giurato su quella stessa Costituzione che non è riuscita a massacrare?”.  E anche sui profili Social network di facebook di Alfano e Boschi continua il fiume di commenti da parte dei cittadini che non condividono le nomine.
Avv. Anna Fasulo, del gruppo dei docenti precari abilitati non inseriti in graduatoria ad esaurimento https://www.facebook.com/groups/232190047183624/
 

Loading...