Il sostegno può assorbire il precariato

Se non siamo all’emergenza sul sostegno poco ci manca. Per le famiglie che hanno un ragazzo disabile la situazione rimane assolutamente precaria. Per avere un aumento di ore devono rivolgersi al Tar, stante l’immobilismo del governo. La continuità didattica ne esce fortemente penalizzata, nonostante l’incremento dei docenti specializzati. In tutto il territorio si contano almeno 222.000 alunni con disabilità (rapporto F.I.S.H.). Gli insegnanti specializzati sono circa 82.000, di gran lunga meno del numero necessario. Non si copre nemmeno il rapporto di un docente ogni due studenti disabili. Quest’anno ne sono arrivati 2358 in più ma questo aumento è vanificato da quello dei nuovi casi di disabilità.

Incontro Fedeli OO.SS.

Il prossimo 28 dicembre si discuterà di formazione iniziale/reclutamento, formazione in servizio, autonomia e valutazione. Ghiotta occasione per rappresentare la situazione relativa alla carenza di docenti sul sostegno. L’ultimo concorso ne dovrebbe immettere in ruolo circa 5000. Il prossimo Tfa sostegno in avvio dovrebbe abilitare circa 10.000 aspiranti. Per ripristinare il rapporto di un docente ogni due alunni mancano ancora circa 5000 insegnanti. Va da se che nel numero complessivo dei docenti specializzati la gran parte è ancora precaria. Questo provoca ogni anno un cambio di insegnante a metà anno, con gravi ripercussioni sulla continuità didattica. Nell’atto ispettivo di indirizzo del Miur manca un paragrafo dedicato a questa problematica.

Loading...

Assumere i precari anche sul sostegno

I numeri parlano molto chiaro, come riportano i vari rapporti. Anche a voler considerare quello della Ledha il gap resta ampio. Si pone, come dice il direttore Giovanni Merlo, anche un problema di qualità. Quest’anno tantissime supplenze sono andate a precari senza nessuna esperienza. La necessità di docenti specializzati è giustificata dalla complessità dei casi che ogni anno aumentano. Recuperare il rapporto con la scuola sarà necessario per ridurre il contenzioso e smaltire una quota consistente di precariato. 

Loading...