Scuola. riparte la trattativa tra il Miur e i sindacati scuola
Scuola. riparte la trattativa tra il Miur e i sindacati scuola

Questa intesa proprio non s’ha da fare. Sembra proprio questo lo slogan che si scorge all’orizzonte sul versante caldo dell’incontro, ancora in corso, tra i Sindacati e il Miur a proposito della futura mobilità 2017 che vede coinvolti parecchi docenti. E pensare che i più accorti erano anche quelli più ottimisti sulla questione, ma a quanto pare le aperture dell’ex ministra Giannini diventano oggi delle vere e proprie chiusure che non lasciano presagire nulla di buono su questo fronte.

Trattativa ancora in corso tra il Miur e i Sindacati

La questione, di certo, è tutta in salita e l’incontro di quest’oggi potrebbe porre le basi per una risoluzione positiva, indispensabile a migliaia di insegnanti che sperano nella conclusione a loro vantaggio della vicenda oramai arci nota. Da quanto si apprende da fonti ben informate le rappresentanze sindacali hanno chiesto al Miur, a gran voce, di modificare alcuni aspetti della 107/15, in particolare a proposito della ‘chiamata diretta’, della mobilità provinciale ed interprovinciale per il personale scolastico, con la precisa richiesta di ritornare ai trasferimenti da scuola a scuola, abbandonando per sempre gli annosi e tanto temuti ‘ambiti territoriali’. Le questioni in ballo sono tante, decisive anche per il prosieguo della complicata trattativa che è tutt’ora in corso. Stiamo a vedere.
L’altra spinosa questione relativa al vincolo triennale, pare sia stata superata da entrambe le parti ma, nel complesso, alcune distanze sembrano proprio non volersi accorciare, più per le posizioni arroccate dei rappresentanti del Ministero che non di quelle dei sindacati.
L’ultimo argomento, ma non meno importante e fondamentale degli altri finora trattati, è rappresentato dalla modifica dei criteri di valutazione dei titoli, in relazione al punteggio derivante dal servizio prestato nelle scuole paritarie, negli anni immediatamente precedenti all’anno di immissione in ruolo da parte dei docenti.
Intanto, ancora in tarda serata, la trattativa pare stia continuando.
Puoi seguire tutti i nostri articoli e aggiornamenti dalla nostra pagina Facebook

Loading...