Scuola, stipendi supplenti ancora assenti a dicembre: di chi è la colpa?
Scuola, stipendi supplenti ancora assenti a dicembre: di chi è la colpa?

Gli stipendi dei supplenti della scuola non ci sono neppure a dicembre 2016. Da una verifica sul campo della FLC CGIL la colpa non è da imputare alle scuole, ma all’inefficienza dei centri ministeriali. Alla fine dell’anno solare, nonostante le promesse, si scopre che i fondi stanziati per pagare i supplenti non sono sufficienti. La segnalazione arriva dalle scuole stesse, che, pur avendo seguito alla lettera la tempistica definita dal DPCM del 31 agosto 2016 e della Circolare MIUR numero 6 del 28/10/2016, non riescono ad erogare le spettanze. La prova arriva dal fatto che lo stesso pacchetto di supplenze inserito contemporaneamente a fine novembre dalle scuole su NoiPa, dopo essere stato acquisito, convalidato, elaborato ed accettato dallo stesso NoiPa, in comunicazione successiva viene restituito per una parte con la dicitura “in carico per il pagamento” e per un’altra parte con la dicitura “sospeso in attesa di verifica capienza fondi”.

Supplenti senza stipendio: ancora non ci siamo

Viene disatteso l’art. 2 del DPCM citato sopra e i supplenti restano ancora senza stipendio. Ma la colpa non delle scuole. Francesco Sinopoli, segretario generale FLC CGIL, nell’incontro del 22 dicembre al MIUR ha portato la questione all’attenzione del Ministro Fedeli sottolineando come anche un diritto elementare come lo stipendio dei supplenti, pur in presenza della copertura finanziaria, risulta a rischio a causa delle disfunzionalità del sistema informativo. E adesso, a chi scaricheranno la colpa?
Puoi seguire tutti i nostri articoli e aggiornamenti dalla nostra pagina Facebook.

Loading...