Concorso per soli titoli

Il concorso per soli titoli è espressamente previsto nella Costituzione all’art. 97 alla parte in cui si parla delle eccezioni previste dalla legge. Ma i docenti precari abilitati dovranno fare un concorso con prove scritte e orali per accedere a tre anni di tirocinio. Questa la convinzione del Pd che ha approvato un ddl in cui si disciplina la fase transitoria. La Buona Scuola ha fallito su tutti i fronti ed una proposta che preveda un altro concorso come questo viene sonoramente bocciata dai docenti precari. Il governo si è dimenticato nella nuova formazione iniziale dei docenti dell’ambito scientifico e non solo. Anche per la primaria infanzia non ci sono norme al riguardo. Un vero transitorio è già pronto nelle idee del M5S, come tiene a rilanciare il pentastellato Luigi Gallo.

LA PROPOSTA DEL M5S DI CONCORSO PER SOLI TITOLI

Nella proposta dei pentastellati c’è solamente una semplice procedura di reclutamento in base ai servizi e ai titoli posseduti. Dopo tutti questi anni di supplenze non serve fare altri esami e questo lo si può fare parallelamente allo scorrimento in ruolo di tutti i residuali delle Gae. Una procedura a carattere regionale e provinciale in base al fabbisogno. Se la priorità è quella di rispondere ai bisogni della scuola è inutile assumere un docente di diritto quando ne serve uno di matematica. A questo contingente della II fascia delle GI si può aggregare la quota di coloro che il concorso lo hanno già fatto.

TIROCINIO RIDOTTO A UN SOLO ANNO PER TUTTI E A STIPENDIO PIENO

Chi possiede il requisito dei 36 mesi di servizio possiede già tutte le competenze necessarie. Per questo motivo si può ridurre da tre a uno il periodo di formazione previsto dal concorso-corso. Una quota di posti va esplicitamente riservata a questi docenti. Va poi evitato che dal concorso esca manovalanza a basso costo, con stipendio ridotto e assolutamente inadeguato alle esigenze. E nemmeno si può pensare di lavorare gratis, dato che per due anni questo personale deve supplire alla mancanza cronica di docenti nelle scuole.

Potrebbe interessarti:  Abilitazione e reclutamento: come si diventa insegnanti dal 2019