Ultime notizie scuola, domenica 5 febbraio 2017: 'AAA cercasi docente di sostegno', annuncio su Facebook

E’ mai possibile che si debba mettere un annuncio su un popolare social network per riuscire a trovare insegnanti di sostegno? Una triste realtà che si contrappone allo ‘stratosferico, faraonico, strabiliante, fantasmagorico’ piano assunzionale straordinario della Buona Scuola che, di fatto, non ha risolto nulla, anzi semmai è riuscito a peggiorare le cose.
Maria Teresa Furci, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Racconigi di Borgo San Paolo, ha postato su Facebook un annuncio per trovare un insegnante di sostegno fino a giugno: il docente in questione dovrebbe aiutare un bambino certificato in corso d’anno.

Ultime notizie scuola, domenica 5 febbraio 2017: ‘AAA cercasi docente di sostegno’, annuncio su Facebook

AAA cercasi docenti di sostegno per la scuola primaria. Le graduatorie sono esaurite e anche le domande di messa a disposizione. Chi è in possesso del titolo di accesso (diploma magistrale abilitante oppure laurea in Scienze della formazione primaria) e ha voglia di lavorare a Torino presso l’IC Corso Racconigi mi scriva in privato. Grazie’. Questo il testo dell’annuncio pubblicato sul celebre social network.
‘Ho cercato presso altre scuole, ma niente – ha dichiarato la preside al quotidiano torinese ‘La Stampa’ – non ci sono abbastanza insegnanti per i posti che servono. Penso che, negli anni, si sia talmente sminuito il ruolo dell’insegnante che nei giovani è diminuita drasticamente la voglia di scegliere questa professione quale lavoro privilegiato. E questo è il risultato: non ci sono più maestri!.

La dirigente scolastica: ‘Postare su Facebook ultima spiaggia: se avessi avuto alternative avrei evitato’

Sono arrivate offerte da Torino e anche da altre regioni ma ‘purtroppo, tutte da persone con diplomi o lauree che non sono utili: per le supplenze brevi abbiamo già anche assunto tirocinanti, ma questa è una cattedra vacante che si è aggiunta durante l’anno e i soli titoli utili sono la laurea in scienze della formazione primaria oppure il diploma magistrale pre-2001. Postare un’offerta su Facebook è davvero l’ultima risorsa: se avessi avuto alternative non l’avrei fatto’.
Potrebbe interessarti:  Matteo Salvini vuole reintrodurre la divisa a scuola: 'Un’occasione di parità'