Buona Scuola, le modifiche all'attuale riforma proposte dalla Lega

 
Deleghe scuola: terza fascia d’istituto totalmente insoddisfatta, l’associazione nazionale Dipa Scuola ritiene insufficienti la proposta del governo. Come è noto, le deleghe scuola sono in discussione nelle commissioni cultura e istruzione di camera e senato. L’apertura verso la terza fascia da parte del governo però non soddisfa i docenti non abilitati. Infatti, la norma inserita riguarda solamente i precari di terza fascia con 36 mesi di servizio. Viene data solamente a questa categoria la possibilità di partecipare al concorso con posti riservati. Ma non finisce qui, perché comunque bisogna conseguire l’abilitazione e successivamente svolgere l’ultimo anno di tirocinio.

Dipa Scuola: “il 17 marzo saremo in piazza contro le deleghe scuola”

“Un percorso tutt’altro che agevole, siamo docenti con anni di esperienza acquisita sul campo. Questa misura non ci soddisfa affatto anche perché non da certezze sul futuro. Un docente che non supera il concorso ritorna in terza fascia, le quote riservate sono minime a soddisfare il numero di docenti che ogni anno lavorano nelle scuole con contratti al 30 giugno o addirittura al 31 agosto. Chiediamo al Miur dei percorsi abilitanti strutturali che riconoscano il servizio come merito”.

Potrebbe interessarti:  Docenti della Terza Fascia chiedono Pas e concorso riservato

Dipa Scuola: “contro le politiche del governo, chiamiamo a raccolta tutti i docenti di terza fascia”

“Ogni anno il Miur ci ritiene idonei all’insegnamento, noi docenti di terza fascia svolgiamo le stesse mansioni dei nostri colleghi abilitati o di ruolo, siamo dei docenti a tutti gli effetti e quindi chiediamo con forza che la nostra professionalità venga riconosciuta. Il nostro apporto è fondamentale a garantire il corretto svolgimento dell’anno scolastico”. “Chiameremo a raccolta tutti i docenti di terza fascia per aderire allo sciopero indetto dai sindacati di base il 17 Marzo 2017, per dire no alla legge 107, alle deleghe e al totale disinteresse di questo governo per la terza fascia d’istituto”. Questo in breve il comunicato dell’ associazione nazionale Dipa Scuola che mostra tutto il suo disappunto verso il governo. Da anni infatti le loro proposte per nuovi percorsi abilitanti vengono totalmente ignorate e le deleghe danno soltanto un piccolo contentino ai docenti non abilitati. Molto poco per chi ogni anno copre parte delle supplenze annuali e la totalità delle supplenze brevi e saltuarie.