Studente aggredito al Formiggini: interviene Apl
Studente aggredito al Formiggini: interviene Apl

I rutelliani hanno espresso solidarietà nei confronti dello studente aggredito stamani da alcuni coetanei dinanzi alla sua scuola. L’episodio è avvenuto presso l’istituto Formiggini a Sassuolo. I membri di Apl hanno commentato l’episodio, mettendo in risalto come anche presso le scuole di Sassuolo ci sia il germe del bullismo; un annoso “cancro” che affligge moltissime realtà scolastiche del nostro paese. Alleanza per l’Italia fa notare, inoltre, come questo grave episodio sia avvenuto solo pochi giorni dopo lo svolgimento della Giornata Nazionale contro il bullismo, lamentando, inoltre, come la città di Sassuolo non abbia proposto iniziative opportune per trattare questo delicato tema.

Caso di bullismo all’istituto Formiggini, le dichiarazioni di Apl

“Riteniamo – affermano i membri di Apl- che sia compito della politica, in primis, interrogarsi su cosa si sarebbe potuto fare per evitare l’accaduto e su quanto si potrà fare per migliorare le cose…”. Apl ha inoltre invitato il vicesindaco Maria Savigni e l’assessore Giulia Pigoni, ad attivarsi e mettere in campo quante più iniziative necessarie per affrontare il problema nel migliore dei modi. “Il ritardo c’è ed è evidente, ma continuare ad ignorare il tutto è ancora più grave” affermano i rutelliani.

Studente aggredito al Formiggini, ecco come si sono svolti i fatti

Il protagonista di questo ennesimo caso di bullismo si chiama Christian (17 anni) studente del liceo Formiggini di Sassuolo. Il ragazzino è stato pestato a sangue dinanzi alla sua scuola, da alcuni coetanei di un altro istituto. Christian sarebbe stato “colpevole” di aver sputato sullo zaino della fidanzata di uno dei bulli. A fermare l’aggressione è stato un insegnante del Formiggini assieme ad altri adulti. Il giovane è stato in seguito portato all’interno della  scuola per le opportune medicazioni. Presentava un occhio nero, un dente spezzato, pantaloni strappati, un’ecchimosi alla fronte e ginocchia sbucciate. I medici hanno dato una prognosi di una settimana.