Matteo Renzi futuro professore dell'Università statunitense Stanford
Matteo Renzi futuro professore dell'Università statunitense Stanford

Professore Matteo Renzi – Non è una bufala ma una notizia che sta facendo il giro dei social. Matteo Renzi, il propugnatore dell’attuale riforma scolastica Buona Scuola, presto occuperà a pieno titolo una cattedra universitaria. A darne notizia è stata l’Agenzia di Stampa Agi. La notizia sorprendente è stata ulteriormente confermata da un articolo stringato pubblicato dalla nota testata giornalistica “Corriere della Sera’. In fondo, in moti se lo aspettavano, vista la sua marcata sensibilità rivolta al mondo della scuola.

L’Università americana di Stanford affida a Matteo Renzi un corso universitario

Da quanto si apprende la prestigiosa facoltà universitaria sarebbe, in effetti, una sede distaccata della nota università americana privata di Stanford, la cui sede italiana si troverebbe proprio a Firenze. L’ex Premier avrebbe in questi giorni siglato un importante contratto, per svolgere in qualità di docente un ciclo di lezioni per un folto e nutrito gruppo di studenti americani, iscritti presso tale facoltà privata. La sede principale della Facoltà universitaria di Stanford, ricordiamolo, si trova in California, nella famosissima Contea di Santa Clara presso San Francisco.
Negli anni del suo mandato a Palazzo Chigi lo stesso Renzi non ha mai nascosto la sua predisposizione verso l’equiparazione degli atenei italiani a quelli statunitensi. Secondo l’ex Premier, infatti, i modelli di campus americani incarnano i luoghi ideali di organizzazione, efficienza e funzionamento per quanto riguarda un eccellente sistema formativo.

Potrebbe interessarti:  TFA sostegno, info Università: inizio lezioni, frequenza e assenze

Un grosso ‘in bocca al lupo’ al futuro Prof Matteo Renzi

Da domenica prossima il suo tempo a disposizione aumenterà, dato che dovrà dimettersi dalla segreteria del PD. In attesa di novità sui prossimi sviluppi, auguriamo al neo docente Matteo Renzi di svolgere con umiltà e saggezza intellettuale un ruolo tanto difficile quanto unico nel suo genere. Buona fortuna e soprattutto un grosso ‘in bocca al lupo’ nel ruolo che gli è, a quanto pare, tanto caro e che gli è costato anche la sua carriera da Presidente del Consiglio dei Ministri lo scorso 4 dicembre.
Puoi seguire tutti i nostri articoli e aggiornamenti dalla nostra pagina Facebook.