Ultime notizie scuola, giovedì 23 febbraio: Bando ATA 2017, suddivisione dei posti
C’è grande attesa per il bando di concorso Ata 2017 che dovrebbe uscire entro la fine di questo mese di questo mese di febbraio 2017, secondo le anticipazioni della Flc-Cgil.
Ricordiamo, a questo proposito, che il concorso riguarderà 10.801 posti, compresi i 507 accantonamenti (sui profili di DSGA, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico e Collaboratore Scolastico) per il personale soprannumerario delle province.

Ultime notizie scuola, giovedì 23 febbraio: Bando ATA 2017, suddivisione dei posti

Il concorso ATA 2017 non interesserà solamente i bidelli ma anche gli assistenti amministrativi e tecnici. Riepiloghiamo la suddivisione dei posti: 6949 posti per Collaboratore scolastico; 2103 posti per Assistente amministrativo; 790 posti per Assistente tecnico; 216 posti per DSGA; 87 posti per Cuoco; 81 posti per Addetto azienda agraria; 49 posti per Guardarobiere; 19 posti per Infermiere. Il Bando Ata 2017 verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e, a partire dalla pubblicazione, decorreranno 30 giorni di tempo per presentare la propria domanda.

Mobilità personale ATA 2017/2018 ultime notizie: chi potrà presentare domanda?

In attesa del Bando Ata 2017, senza dubbio uno dei concorsi pubblici più attesi di quest’anno, vediamo chi, invece, potrà presentare domanda di mobilità ATA per l’anno scolastico 2017/2018.
La domanda interesserà tutto il personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato alla data di presentazione della domanda, la cui data, però, dev’essere ancora stabilita.
Potrà inoltrare domanda anche il personale che, per qualsiasi ragione, sia in attesa della sede di titolarità compreso il personale docente inidoneo ed appartenente alle classi di concorso C555 e C999, transitato nei ruoli ATA in attuazione dell’articolo 15, comma 4 e seguenti e 7 del D.L. n. 104 del 12.09.2013 e il personale della Croce rossa italiana e degli Enti di area vasta che transita nei ruoli ATA del comparto scuola ai sensi della legge 1902014 nel corso dell’A.S. 2016/17.
Inoltre, al fine di acquisire la sede definitiva di titolarità, potrà presentare domanda il personale che ha perso la sede di titolarità ai sensi dell’art. 59 del CCNL 2007 e il personale che ha ottenuto la mobilità professionale in profilo superiore, ai sensi del CCNI 3.12.2009.