Scuola, Pon Competenze di base: ‘Fondi per gli alunni’ e non per i prof
Scuola, Pon Competenze di base: ‘Fondi per gli alunni’ e non per i prof

Nei prossimi giorni verranno attivati degli appositi progetti PON per il rafforzamento delle competenze relative ad alcune discipline rientranti tra quelle definite ‘di base’, in particolare: Italiano, Matematica, Scienze e Lingue. Tutte le scuole potranno inviare i propri progetti, dalle 10:00 del 28 febbraio alle 15:00 del 28 aprile 2017.

La riflessione: ‘Se siamo un popolo di analfabeti non bastano solo i soldi!’

Centottanta milioni di euro per il rafforzamento delle competenze di base, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado. Sono i fondi messi a disposizione dal primo dei dieci bandi Pon per una scuola più aperta, inclusiva e innovativa che prevede più matematica, scienze, italiano, lingua italiana per stranieri, lingue straniere nel primo e nel secondo ciclo; più musica, multimedialità, laboratori di espressione corporea e creativa o di linguaggi nella scuola dell’infanzia.
Rapporto di Autovalutazione – I progetti dovranno tenere in considerazione dei bisogni emersi nel Rapporto di Autovalutazione delle scuole proponenti per rispondere a esigenze reali delle studentesse e degli studenti.

Il contenuto dell’avviso

“L’avviso punta a rafforzare le competenze di base delle studentesse e degli studenti, allo scopo di compensare svantaggi culturali, economici e sociali di contesto, garantendo il riequilibrio territoriale, e ridurre il fenomeno della dispersione scolastica. Alle scuole è richiesto di proporre approcci innovativi che mettano al centro lo studente e i propri bisogni e valorizzino gli stili di apprendimento e lo spirito d’iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base. L’obiettivo è rafforzare le competenze di comunicazione in lingua madre e in lingua straniera, quelle logico-matematiche e le competenze di base in campo scientifico”.

Rafforzare le competenze di base: tempi e modalità di svolgimento delle attività

Le attività andranno programmate in orario diverso da quello curricolare, ma andranno comunque progettate in sinergia con quanto si fa durante le lezioni. Le scuole potranno inviare i loro progetti a partire dalle 10:00 del 28 febbraio 2017 fino alle 15:00 del 28 aprile 2017.

Potrebbe interessarti:  Organico scuola 2019/20, 3569 posti in più: nota Miur con numeri e indicazioni

Dove scaricare il Bando

telegram-scuolainforma-336x280

Il bando può visualizzarsi ed eventualmente scaricarsi al seguente link: http://www.istruzione.it/pon/
Fonte: CERIPNEWS
Puoi seguire tutti i nostri articoli e aggiornamenti dalla nostra pagina Facebook.