Ultime notizie scuola, sabato 25 febbraio: la docente di Napoli colpita da meningite non ce l'ha fatta
Non ce l’ha fatta l’insegnante di 58 anni di Marigliano, località in provincia di Napoli: purtroppo, la docente è morta ieri all’ospedale ‘Cotugno’ a causa di meningite pneumococcica. Un altro di caso di meningite che, questa volta, ha colpito le regioni del Sud dopo i diversi casi che si sono registrati al Nord ed, in modo particolare, a Milano.

Ultime notizie scuola, sabato 25 febbraio: la docente di Napoli colpita da meningite non ce l’ha fatta

La docente insegnava in una scuola in località Faibano e, naturalmente, il sindaco di Marigliano, Antonio Carpino, non ha potuto far altro che disporne la chiusura. La stessa Asl di Napoli ha spiegato che ‘In caso di meningoencefalite da streptococco e non da meningococco non è necessaria la chemio profilassi ma solo la sorveglianza sanitaria per conviventi e i contatti stretti’.

Il sindaco di Marigliano ha disposto la chiusura del plesso di Faibano per oggi 25 febbraio

In ogni caso, è molto alta la preoccupazione nella zona dove abitava la povera insegnante campana e il sindaco è dovuto intervenire con una nota: ‘C’è molto allarme e per tranquillizzare tutti abbiamo disposto, nonostante non sia previsto, la disinfezione di tutte le scuole del territorio: sin dalle prime ore del mattino è stata disposta la chiusura del plesso di Faibano della scuola primaria, afferente al I Circolo didattico, per il 25 febbraio; inoltre, l’Asl di competenza ha allertato tutti i medici di base e i pediatri del territorio, e stabilito di sottoporre alunni e personale docente e non docente del plesso interessato alla profilassi di rito’. Per la giornata di ieri ma soprattutto per oggi, sabato 25 febbraio 2017, la massima autorità cittadina ha deciso di predisporre un piano di intervento di sanificazione degli istituti scolastici comunali.