Mobilità 2017/2018: come registrarsi a Istanze Online

Attraverso il progetto POLIS sono cambiate, da qualche anno, le modalità di presentazione delle domande relative ai principali procedimenti amministrativi ovvero mobilità, graduatorie, pensionamenti. Per registrarsi su Istanze online, basta andare sul sito del Ministero dell’Istruzione, selezionando la voce ‘Istruzione’. Nella schermata successiva, occorre cliccare sulla voce ‘Istanze Online’.  Per ogni dubbio che dovesse sorgere durante la registrazione, si può consultare la Guida Operativa Registrazione.

Mobilità 2017/2018: come registrarsi a Istanze Online

Se sei un lavoratore a tempo determinato o indeterminato, puoi utilizzare il tuo indirizzo email istituzionale (istruzione.it); se, invece, sei un supplente breve oppure un aspirante docente, potrai utilizzare il tuo indirizzo di posta elettronica personale.

Durante la fase di registrazione, verranno richiesti alcuni dati anagrafici: occorre prestare particolare attenzione al codice di sicurezza che apparirà in alto a sinistra che bisognerà ricopiare nello spazio in alto a destra. Una volta che si sarà arrivati alla pagina conclusiva della registrazione, sarà possibile salvare o stampare il modulo di adesione che, in ogni caso, ciascun docente riceverà sulla propria casella di posta elettronica.
A questo punto, basterà cliccare sul tasto ‘Accetto’ per arrivare alla pagina dove verranno assegnati al richiedente la propria Username e la password. Il docente dovrà successivamente controllare la propria mail dove, oltre ad aver ricevuto le stesse credenziali Username e password, troverà anche il proprio codice personale temporaneo. A questo punto, si potrà tornare su Istanze Online ed accedere ai servizi. Verrà chiesto al docente di inserire il codice personale temporaneo: con la conferma del codice, si conclude la procedura di registrazione online.

L’utente dovrà poi recarsi presso un istituto scolastico o un ufficio, in funzione dello specifico procedimento amministrativo, ed effettuare l’identificazione fisica e la sottoscrizione del modulo di adesione in presenza del personale MIUR preposto che di conseguenza confermerà l’abilitazione.
Il sistema invierà, poi, una mail di conferma abilitazione al servizio.
Il docente accederà al servizio ed effettuerà la modifica obbligatoria del Codice Personale Temporaneo. In questo modo, sarà abilitato a presentare le istanze utilizzando il Codice Personale impostato al passo precedente. Ogni utente registrato dovrà conservare l’username e la password.
Il portale istanze on line viene quotidianamente aggiornato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. All’interno di questo sito, nella sezione avvisi, il Miur pubblica tutte le novità. Nuove circolari e aggiornamenti sono quindi tutte reperibili tramite il sito ufficiale istanze on line.