Napoli, rifiuti abbandonati davanti ad una scuola: sequestrato un opificio
Napoli, rifiuti abbandonati davanti ad una scuola: sequestrato un opificio

Da diverso tempo, molti residenti assistevano a vergognose scene di abbandono di rifiuti dinanzi ai marciapiedi, accanto ai cancelli di di ingresso di una scuola di via Marfella a Miano, in provincia di Napoli. La Polizia è stata avvertita dagli stessi abitanti del luogo, i quali avevano inviato numerose segnalazioni riguardo alla vergognosa situazione. All’interno di un opificio, i federali hanno scoperto una vera e propria fabbrica di scarpe (in pieno svolgimento di attività) che creava calzature su commissione per conto di un noto marchio aziendale.

Napoli, rifiuti dinanzi ad una scuola: le indagini delle Forze dell’Ordine

Dopo gli opportuni controlli, la Polizia ha accertato che i rifiuti accumulati dinanzi al marciapiede dell’istituto scolastico, erano provenienti dalla fabbrica in questione. Il titolare dell’azienda, è stato trovato sprovvisto delle opportune autorizzazioni necessarie per le immissioni in atmosfera. Come se ciò non bastasse, l’opificio risultava essere già stato sequestrato per mano dell’Asl lo scorso mese di Ottobre. Gli agenti hanno pertanto denunciato i responsabili all’Autorità Giudiziaria per i seguenti reati: violazione dei sigilli e abbandono dei rifiuti. Intanto, la struttura incriminata è stata messa sotto sequestro.

Potrebbe interessarti:  Faenza, il gesto della classe per la compagna: ministro Bussetti 'Sono fiero di voi'

Opificio sequestrato a Miano: l’ennesima situazione di degrado nel Napoletano

Quanto avvenuto a Miano, è l’ennesima dimostrazione di inciviltà e strafottenza da parte di alcuni individui senza scrupoli del luogo. Ad essere colpita, è stata l’intera comunità di Miano, ma soprattutto la scuola, un luogo in cui ai ragazzi dovrebbe essere assicurata la massima sicurezza igienica e sanitaria. Una simile situazione di degrado non è di certo nuova. Come non ricordare l’episodio avvenuto qualche mese fa presso i Quartieri spagnoli in vico Cariati, quando i bambini del territorio erano costretti a raggiungere la scuola passando per un vero e proprio corridoio di rifiuti? Le immagini scattate da Riccardo Siano, che immortalavano la triste situazione, avevano fatto in poco tempo il giro del web. Quanto accaduto ultimamente a Miano, probabilmente è destinato a ripetersi.