Valeria Fedeli, la ministra più ricca: i commenti su Facebook e Twitter

La notizia relativa alle ‘ricchezze’ della ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, secondo i dati pubblicati sul sito internet parlamento.it relativi ai redditi annui 2016 dichiarati dai politici e dai ministri dei governi Renzi e Gentiloni, ha fatto immediatamente il giro del mondo e non poteva che provocare sdegno e ironia.

Una valanga di messaggi sono arrivati su Facebook e su Twitter: vediamone alcuni.

Valeria Fedeli, la ministra più ricca: i commenti su Facebook e Twitter

  • Ha guadagnato il doppio dell’ex Premier @matteorenzi facendo la metà dei disastri del suo leader.
  • .la più ricca del governo…..si..ed anche la più ignorante! !!! Complimenti. …..
  • Toh, che sorpresa. La ministra più ricca d’Italia? Valeria Fedeli, la ministra senza laurea, la “compagna” ex
  • @valeriafedeli perché invece di lavorare ha fatto la sindacalista. E la sua pensione… non è da lavoratore
  • @valeriafedeli da vecchio sindacalista ed ex pci, con 1200 euro di pensione, te lo posso chiedere a cosa si deve un cosi alto reddito?
  • Il ministro dell’Istruzione @valeriafedeli, diplomata, è la più ricca del governo Renzi/Gentiloni. La laurea non serve più??
  • ‘L’essere ignoranti paga, in questo paese…”;
  • ‘Con un diploma di assistente sociale si può diventare ministro dell’istruzione e guadagnare più di tutti i ministri”.
  • È proprio vero… è sprecato studiare… si fanno più soldi senza alcun titolo di studio…”.

Matteo Salvini ironico su Valeria Fedeli: ‘Nella vita bisogna fare il sindacalista’

Anche il mondo politico ha reagito con sarcasmo alla notizia e non poteva mancare il commento del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini: “Il ministro Fedeli, il ministro non laureato, è quello che guadagna di più. Nella vita bisogna fare il sindacalista. Cosa vai a fare l’imprenditore, il medico, l’avvocato il politico. Fai il sindacalista e guadagni di più. Vuole regalare la cittadinanza a chi va a scuola: siamo al luna park della cittadinanza e del diritto di voto in omaggio. Noi faremo una sana e robusta opposizione”.