Stabilizzazione e congruo risarcimento

La stabilizzazione di una docente Afam da parte del tribunale di Lecce viene comunicata dalla FLC CGIL con una nota dai toni trionfali sul proprio sito. La docente dell’Accademia di Belle Arti di Lecce è stata la protagonista del primo caso di vittoria al tribunale pugliese. Sicuramente siamo molto lontani da quella sentenza del tribunale di Fermo di due anni fa che decretò ruolo e 100mila euro per una precaria con 11 anni di contratti a termine. Nel dare la notizia della stabilizzazione in favore della precaria di Lecce, la FLC CGIL rendeva noto nel comunicato di due giorni fa che alla stessa erano stati riconosciuti gli scatti di carriera e ben 8 mensilità retributive.

LE SENTENZE FARO

Vista dalla parte del docente precario questa vittoria non rappresenta un risultato apprezzabile, atteso che questa pronuncia deriva dalle infelici ed ingiuste pronunzie della Corte Costituzionale (sentenza n. 187 del 20.07.16) e della Cassazione (sentenze n. 19/2017 del 01.02.17 e n. 20/17 del 01.02.17). Ci si domanda cioè dove sia la sensazionalità dell’evento, atteso che un ricorso del genere vada saputo istruire a modo. Celebrarlo come fatto in quel comunicato appare agli occhi del docente precario sfruttato solamente come una vittoria di Pirro.

I RICORSI CON LE ASSOCIAZIONI

Più consistenti sono i risarcimenti riconosciuti in favore dei docenti precari promossi dagli avvocati delle diverse associazioni di tutela dei docenti, quali ad esempio Azione Scuola, con esiti di gran lunga più satisfattivi delle gravi discriminazioni patite durante gli anni di precariato nella scuola. Uno di questi esempi è la pronuncia del tribunale di Como di cui abbiamo già trattato in questo articolo. L’entità del risarcimento riconosciuta alle due ricorrenti è stata di gran lunga superiore a quanto avuto dalla precaria di Lecce.

IL MOMENTO DELLA SCELTA

Ponendosi sempre dal punto di vista di un docente precario che entri nell’ordine di idee di fare ricorso, appare stridente la differenza tra sindacato e associazione per la rilevanza della vittoria in tribunale. E’ diverso l’impegno, lo studio e l’attenzione posta nei riguardi dei docenti, comprendendo in questo anche l’assistenza fornita lungo il percorso che conduce fino alla sentenza finale. Maggiori informazioni sono disponibili anche cliccando qui.

Potrebbe interessarti:  Personale ATA: il part-time è compatibile con lo straordinario?