Ultime notizie scuola, giovedì 9 marzo 2017: prof minacciata di morte da un genitore
Ultime notizie scuola, giovedì 9 marzo 2017: prof minacciata di morte da un genitore
Il quotidiano ‘Il Mattino di Padova’ ha pubblicato sul numero odierno di giovedì 9 marzo una storia agghiacciante accaduta in un liceo della città veneta, tra l’altro in un istituto che è famoso per essere uno dei più validi ma anche dei più duri. Minacciata di morte dal genitore di un’alunna, il cui rendimento, guarda caso, è scadente.

Ultime notizie scuola, giovedì 9 marzo 2017: prof minacciata di morte da un genitore

La vittima delle minacce è una professoressa di materie umanistiche, che, comprensibilmente spaventata, si è sfogata nella sua pagina Facebook: ‘Oggi ci mancava solo il genitore di un’alunna che ti minaccia di morte’, ha scritto la docente. ‘Genitore …. parvenu, pronto a fare strage di noi insegnanti e a tirare fuori il coltello. Mai successo in 30 anni d’insegnamento’.
A quanto pare l’uomo si è recato nell’istituto martedì scorso per parlare con la docente in merito al fatto che la figlia non sta andando troppo bene a scuola: i professori, negli anni precedenti, decisero di promuoverla ugualmente nonostante il suo rendimento, ma quest’anno la ragazza avrebbe troppe materie insufficienti. Il colloquio, inizialmente, sarebbe stato abbastanza tranquillo ma poi la conversazione ha cominciato ad animarsi, con l’uomo che ha alzato il tono della voce minacciando la prof.
‘Io non gli ho detto che avremmo bocciato la figlia, anzi gli dicevo che avremmo cercato di aiutarla’ ha dichiarato la docente ma il suo interlocutore si sarebbe infuriato, cominciando a gridare: ‘Tiro fuori il coltello e faccio una strage’. 

‘Ho paura, non sporgerò denuncia io da sola, lo farà la scuola’ che però non è intervenuta…

La professoressa ha dichiarato di essere terrorizzata, temendo per la propria incolumità. ‘Verrà sporta denuncia nei confronti di questo genitore – ha continuato l’insegnante – ma non la sporgerò io da sola, ho paura, lo farà la scuola. Non è la prima volta che abbiamo problemi con i genitori di questa ragazza. Già l’anno scorso la madre si era presentata a scuola minacciando gli insegnanti, seppur in maniera molto più velata. Si sentono discriminati perché sono stranieri ma in realtà sono persone perfettamente integrate, che hanno un lavoro e che si sono anche arricchite in Italia’.
C’è da sottolineare, comunque, che la scuola non avrebbe ancora sporto denuncia, questo almeno secondo quanto affermato dal vicepreside, mentre il preside, al momento, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.