Ultime notizie scuola, giovedì 9 marzo 2017: Tar Lazio boccia contributo Miur al Consorzio Cineca

Il TAR, Tribunale amministrativo regionale del Lazio, ha censurato il contributo annuale pari a 18,7 milioni versato ogni anno dal ministero dell’Istruzione al Cineca, il consorzio interuniversitario, in quanto si ritiene che si tratti di un “aiuto di Stato illegale e idoneo ad alterare le normali regole di mercato”. Il ricorso, proposto dalla società Be Smart S.r.l. contro il Miur nonchè il Consorzio Cineca, quale parte controinteressata, è stato parzialmente accolto tramite sentenza N. 2922 depositata il 27 febbraio scorso.

Ultime notizie scuola, giovedì 9 marzo 2017: Tar Lazio boccia contributo Miur al Consorzio Cineca

La società Be Smart, avente oggetto sociale concorrente a quello del Consozio Cineca, aveva impugnato, ai sensi dell’art. 133, comma 1, lett. z-sexies c.p.a., il Decreto n. 335 del Ministero dell’Istruzione, emesso in data 8 giugno 2015, denominato “Criteri di ripartizione del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) per l’anno 2015”. In modo particolare il ricorso aveva come oggetto l’allegato 3 del suddetto decreto, nella parte che assegnava al Cineca un contributo di € 11.000.000 per il supercalcolo e un contributo di € 18.700.000 per il funzionamento dei servizi messi a disposizione dello stesso Miur e del sistema universitario.

Come riportato dal portale Il Foglietto della Ricerca e da Tecnica della Scuola, il ricorso chiedeva al giudice di inibire l’erogazione delle quote di contributo ovvero di intimare la restituzione di quanto eventualmente già erogato, nel presupposto che tale erogazione costituisse un aiuto di Stato in favore del medesimo Cineca, illegittimamente disposto in violazione dell’obbligo, posto dall’art. 108, par. 3 del T.F.U.E., di notificare preventivamente alla Commissione europea le misure dirette a istituire aiuti di Stato e di non eseguire tali misure prima della decisione finale della Commissione circa la loro compatibilità con il mercato interno.

Cineca, stop ai contributi Miur: la sentenza N. 2922 del 27 febbraio 2017

L’udienza dell’11 febbraio scorso ha prodotto la sentenza succitata, all’interno della quale si legge: ‘il Consorzio Interuniversitario Cineca, di cui fanno parte il MIUR, il 90% delle Università, statali e private, e due centri di ricerca – pur se nato come centro di ricerca e di supercalcolo, legato istituzionalmente al MIUR, ha assunto negli anni, come riconosciuto dal suo Statuto, una veste imprenditoriale e commerciale producendo e vendendo servizi non solo agli enti consorziati, ma anche a terzi e in particolare privati, tra cui primarie società italiane e internazionali’.