Sostegno

La Toscana si prepara ad aumentare l’organico di sostegno dopo il via libera ricevuto dall’Ufficio Regionale Scolastico. La notizia che potrà essere accolta positivamente da tanti docenti precari in cerca di supplenze per aumentare il proprio punteggio nelle graduatorie, si trova sul sito dell’USR Toscana. Sul portale dell’ufficio scolastico regionale è possibile visualizzare tutti i decreti relativi alle dotazioni organiche aggiuntive del sostegno per ogni Scuola di ordine e grado. Per far questo si è tenuto conto dei criteri stabiliti dai rispettivi Gruppi H provinciali, sulla base delle effettive necessità rilevate ed espresse dai Dirigenti Scolastici negli incontri dei Gruppi di Lavoro sul caso (Legge n. 104 del 1992), esplicitate nei Piani Educativi Individuali (PEI).

Aumento dei posti

In data 3 marzo 2017, l’Ufficio Scolastico per la Regione Toscana, in accoglimento delle ulteriori richieste presentate dai Dirigenti degli Ambiti Territoriali e in base ad esigenze documentate presso gli stessi, ha emanato un decreto con il quale si aumenta la dotazione sull’organico di sostegno di ben 40 unità aggiuntive che sono state ripartite a livello provinciale come da tabella riportata di seguito. In questo modo, l’organico di sostegno assegnato alle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Toscana risulta di 9.330 unità.

Sostegno

Nuove nomine a breve

Le Istituzioni scolastiche disporranno a breve termine del contingente aggiuntivo di posti sul sostegno da parte degli Uffici di Ambito Territoriale che provvederanno agli obblighi di pubblicazione di quanto decretato dall’USR Toscana. Il tutto dovrebbe dar luogo molto presto alle convocazioni che le singole scuole dovranno emanare per la copertura dei posti spettanti in base al prospetto allegato. A livello nazionale il numero dei posti sul sostegno, sommando quelli in organico di diritto con quelli sull’organico di fatto, come detto in audizione alla VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati da Maddalena Gissi della Cisl, ad oggi ammonta a 137mila in totale.