Ultime notizie scuola, martedì 14 marzo 2017: mobilità e chiamata diretta, incontro Miur-sindacati rinviato a domani

Mobilità docenti, a quando lo ‘start’ per la presentazione delle domande? Tutto dipenderà dall’intricata questione relativa alla chiamata diretta per la quale Miur e sindacati si ritroveranno domani, mercoledì 15 marzo, alle ore 16 in Viale Trastevere: infatti, c’è da registrare un ulteriore rinvio rispetto alla convocazione prevista inizialmente per oggi. Si continua, dunque, a procrastinare e intanto siamo già arrivati a metà marzo: il Ministero dell’Istruzione, addirittura, avrebbe voluto partire con la presentazione delle domande già da oggi, con termine ultimo il giorno 31.

Ultime notizie scuola, martedì 14 marzo 2017: mobilità e chiamata diretta, incontro Miur-sindacati rinviato a domani

E, invece, ci ritroviamo ancora impantanati con il discorso legato al passaggio dei docenti da ambiti territoriali alle scuole. La ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, si è mostrata ottimista sulla questione: ‘Credo molto nella condivisione dei percorsi da attuare: ci diamo un obiettivo da raggiungere e decidiamo insieme come arrivarci nella maniera migliore possibile”.
Del resto, i sindacati hanno chiesto un confronto politico, aggiungendo oltre modo di essere stanchi di discutere con i tecnici del Miur senza riuscire ad arrivare a qualcosa di concreto.

Potrebbe interessarti:  NoiPa, comunicato ufficiale: nuova funzionalità per self service 'Detrazioni familiari a carico'

Mobilità docenti: quando si partirà con la presentazione delle domande?

Il braccio di ferro riguarda il ruolo del Collegio Docenti (vincolante oppure facoltativo) nella scelta dei criteri richiesti e la discrezionalità dei dirigenti scolastici nell’individuazione dei docenti. Si arriverà, finalmente, alla condivisione di un accordo? E ancora: si avranno notizie specifiche sull’orientamento del dipartimento funzione pubblica sulla certificazione del CCNI sulla mobilità 2017/8? E la domanda che più interessa tutti i docenti: si conosceranno le date reali di avvio e scadenza di presentazione delle domande di mobilità?
La speranza è che si possa arrivare ad un accordo condiviso ma, visti i precedenti, l’ottimismo non trova molto spazio.